Diritto e Fisco | Articoli

Depenalizzata la guida in stato di ebbrezza accertata solo dai sintomi

11 Ottobre 2013
Depenalizzata la guida in stato di ebbrezza accertata solo dai sintomi

Giudice penale non più competente: sulla sanzione accessoria provvede il Prefetto.

La guida in stato d’ebbrezza accertata soltanto attraverso la valutazione dei sintomi non è più un illecito penale, ma solo amministrativo, ed è punito ormai con una sanzione da 527 a 2.108 euro oltre che con la sospensione della patente di guida da tre a sei mesi.

La condizione, ovviamente, è che sia stato accertato un tasso alcolemico di minimo 0,5 e non più alto di 0,8 grammi per litro (g/l).

Lo ha chiarito una recente sentenza della Cassazione [1].

Tale fattispecie è stata infatti depenalizzata dalla riforma del codice della strada introdotta nel 2010. La legge [2] ha trasformato in semplice illecito amministrativo ciò che prima era considerato illecito penale.

Niente condanna per l’imputato, allora e l’eventuale sentenza penale va annullata.

La seconda conseguenza di tale ragionamento è che, per tale tipo di sanzione, non è più competente il giudice penale, ma il Prefetto, cui gli atti vanno trasmessi.


note

[1] Cass. sent. n. 41399/13.

[2] L. 120/10.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube