Coronavirus: agevolazioni per chi non paga le bollette

14 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: agevolazioni per chi non paga le bollette

Prorogata fino al 3 maggio la sospensione dei distacchi della fornitura. Ma le fatture andranno comunque pagate.

Chi non paga le bollette di acqua, luce e gas può stare tranquillo almeno per tre settimane: nessuno gli potrà interrompere la fornitura. L’Autorità di Regolazione per Energia, Reti e Ambiente (l’Arera) ha deciso, infatti, di prorogare fino al 3 maggio il blocco dei distacchi deciso il 12 marzo e già prolungato fino a ieri. Ora, con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm, la sospensione si allunga di nuovo. In poche parole: acqua, luce e gas garantiti anche se si è morosi.

Ciò non vuol dire, però, che le bollette ricevute possano finire nel cestino: il blocco c’è, precisa l’Arera, per evitare che il distacco della fornitura possa provocare la mancanza di servizi essenziali durante l’emergenza coronavirus. Ma le fatture vanno pagate.

Non a caso, l’Autorità ha stabilito che, una volta superato il termine di proroga dei distacchi (quindi, dopo il 3 maggio) i fornitori devono ripetere la messa in mora degli utenti finali, a seconda delle regole proprie di ciascun settore (energia elettrica, gas, acqua). Le compagnie, ad ogni modo, sono tenute a proporre agli utenti la possibilità di rateizzare i relativi importi senza il pagamento di interessi.

Il blocco prorogato fino al 3 maggio interessa i clienti bassa tensione dell’energia elettrica, i clienti domestici del gas e i non domestici purché con consumo non superiore a 200.000 Smc/anno. Nel settore idrico, invece, la sospensione si applica a tutti gli utenti, domestici o non domestici.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube