Coronavirus: «10 volte più mortale dell’influenza suina»

14 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: «10 volte più mortale dell’influenza suina»

In alcuni Paesi, i casi Covid-19 raddoppiano. Secondo il direttore generale dell’Organizzazione mondiale della sanità, le misure restrittive devono essere revocate lentamente e con controllo. 

Nel briefing sul coronavirus tenutosi ieri, il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus ha precisato che secondo le ultime prove provenienti da tutti i Paesi del mondo, si sta delineando un quadro sempre più chiaro sul Covid-19. Un quadro che consente di comprendere meglio come trattare e come fermare questo virus.

Ma cosa sappiamo a riguardo? «Sappiamo che il Covid-19 si diffonde rapidamente e sappiamo che è 10 volte più mortale del virus responsabile dell’influenza del 2009», ha precisato Tedros Adhanom Ghebreyesus. La pandemia influenzale a cui si riferisce il numero uno dell’Oms è quella causata dal virus A/H1N1, all’epoca nota come “influenza suina”.

«Sappiamo che in alcuni paesi, i casi di Covid-19 raddoppiano ogni 3-4 giorni. Il virus accelera molto velocemente, ma decelera molto più lentamente».

Di conseguenza, le misure restrittive devono essere revocate lentamente e con controllo. Ovviamente, come sottolinea il direttore generale dell’Oms, «non può accadere tutto in una volta. E solo se la sanità pubblica ha adottato le corrette misure, come una significativa capacità di tracciare i contatti» dei contagiati. «Il nostro essere connessi a livello globale ha come conseguenza il rischio di una risorgenza del Covid-19. Solo un vaccino sicuro ed efficace potrà interrompere definitivamente la trasmissione» del virus, ha rimarcato il direttore generale dell’Oms.



Sostieni laleggepertutti.it

"La Legge per Tutti" è una testata giornalistica indipendente che da oltre 10 anni informa gratuitamente milioni di persone ogni mese senza il supporto di finanziamenti pubblici. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale.Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube