Cronaca | News

Coronavirus: la minaccia del governatore De Luca

17 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: la minaccia del governatore De Luca

Il presidente della Regione Campania: «Se il Nord apre adesso, chiudo i nostri confini per vietare l’ingresso a chi arriva da fuori». Poi, la stoccata ironica.

Di allentare le misure di contenimento in Campania non se ne parla, anzi: se le Regioni del Nord lo faranno, il governatore Vicenzo De Luca minaccia di chiudere il suo territorio. Lo ha detto nel suo classico stile, forte e chiaro, parlando oggi ai giornalisti via Facebook. «C’è chi preme per affrettare la ripresa di tutto, ma dobbiamo avere grande senso di responsabilità», ha premesso De Luca. «Se dovessimo avere corse in avanti in regioni dove c’è il contagio così forte, la Campania chiuderà i suoi confini. Faremo un’ordinanza per vietare l’ingresso dei cittadini provenienti da quelle regioni», ha sentenziato il governatore.

De Luca ha spiegato il suo pensiero: «Il piano di ripresa – ha chiesto il presidente della Regione – dovrà essere accompagnato da un piano di sicurezza sanitaria», allo scopo di non dover richiudere le aziende aperte anzitempo.

Il presidente campano ha aggiunto che la sua amministrazione sta «ragionando sulla ripresa delle attività della ristorazione, ma ci atteniamo alle indicazioni delle autorità sanitarie. Rispetto alle librerie – ha aggiunto De Luca – voglio dire che noi non le penalizziamo, ma restano chiuse perché sono locali all’intero dei quali si possono creare assembramenti con persone che consultano i libri. Anche per le librerie è previsto un rimborso di 2.000 euro per il danno economico derivato dalla chiusura di questo mese».

«L’uso delle mascherine diventerà obbligatorio in Campania dopo il 3-4 maggio. Non lo abbiamo fatto oggi perché volevamo prima far arrivare a tutte le famiglie gratuitamente mascherine della Regione Campania», aggiunge il presidente.

E dopo avere ribadito che anche a maggio l’uso delle mascherine sarà obbligatorio, De Luca non ha voluto deludere chi da lui si attendeva la solita battuta ironica: «Lavoriamo di più e facciamo meno videoconferenze – ha chiesto il governatore – o tra poco avremo qualche ministro con la testa a forma di tablet o di computer».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. il modello italiano: Lombardia .10 , milioni di abitanti, in media al giorno 600 ed oltre morti—–USA FLORIDA: 20 milioni di abitanti,,totale morti dall’inizio della crisi: 726…fonte sito ” Florida Usa e coronavirus”

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube