Diritto e Fisco | Articoli

Multa per eccesso di velocità: nulla se manca il cartello che segnala la presenza dell’apparecchio

16 Ottobre 2013
Multa per eccesso di velocità: nulla se manca il cartello che segnala la presenza dell’apparecchio

Nulla la multa per eccesso di velocità se il dispositivo mobile non è segnalato dall’agente con un cartello, ma la mancata indicazione nel verbale della presenza del cartello non è una prova sufficiente.

È nulla la multa per eccesso di velocità se il dispositivo mobile non è segnalato dall’agente accertatore con un apposito cartello. Il conducente che voglia ricorrere al giudice contro la multa dovrà provare l’assenza di tale cartello; tuttavia tale mancanza non può essere desunta semplicemente dal fatto che il verbale redatto dall’agente non menzioni la presenza dell’avviso. Insomma, non è necessario che il verbale riporti il tipo di avviso usato dalla stradale per avvertire gli automobilisti.

A fissare questo principio è stato il Tribunale di Milano con una recente sentenza [1] che si discosta da altre di segno completamente opposto (leggi, a fondo articolo, nel box: “Precedenti contrari”)

Come noto, l’amministrazione ha l’obbligo di segnalare preventivamente la presenza di dispositivi di controllo del traffico. Tale obbligo, originariamente previsto solo per i dispositivi utilizzati senza la presenza della stradale, è stato poi esteso [2] a tutti i tipi di controllo, effettuati con apparecchi fissi o mobili: quindi anche ai telelaser gestiti direttamente dagli organi di polizia.

Tuttavia – secondo la sentenza in commento – la prova dell’esistenza di tali meccanismi di segnalazione non può essere messa in dubbio dall’automobilista solo perché di essi non si fa menzione nel verbale impugnato; tale circostanza, infatti, non consente di affermare che questi dispositivi non erano presenti. L’amministrazione – ripete il giudice meneghino – non è tenuta a verbalizzare la presenza e l’esatta distanza tra tali dispositivi e le postazioni di controllo.


note

[1] Trib. Milano, sent. n. 8392/2013.

[2] Art. 3 D.l. 117/07.


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. E allora , come si fa a dimostrare l’assenza del cartello indicatore ? Specialmente se , a come si evince dal vostro articolo è qualcosa che può essere messo e poi tolto.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube