Cronaca | News

Si può fare sport: come difendersi dalle multe

18 Aprile 2020 | Autore:
Si può fare sport: come difendersi dalle multe

Il Governo chiarisce nel suo sito che l’attività motoria è consentita nei pressi della propria abitazione. Smentita, quindi, la circolare del Viminale.

Quella che per molte settimane è rimasta una domanda è, in realtà, una certezza: in questo periodo di reclusione forzata in casa a causa dell’emergenza coronavirus si può fare sport all’aperto. A certe condizioni, ma si può fare. Il problema che ti puoi porre è: come difendersi dalle multe se un poliziotto intransigente vuole a tutti i costi sanzionare chi fa jogging o chi va in bicicletta?

Per capire meglio come comportarsi, basta leggere alcuni passaggi della pagina Faq del sito del Governo, appena aggiornata. A domanda, risposta.

Domanda: si può uscire a fare una passeggiata?

Risposta: Si può uscire dal proprio domicilio solo per andare al lavoro, per motivi di salute o per necessità ovvero per svolgere attività sportiva o motoria all’aperto. È giustificata ogni uscita dal domicilio per l’attività sportiva o motoria all’aperto. In ogni caso, tutti gli spostamenti sono soggetti al divieto generale di assembramento, e quindi dell’obbligo di rispettare la distanza di sicurezza minima di un metro fra le persone.

Domanda: È consentito fare attività motoria?

Risposta (anche se, in realtà, dovrebbe essere contenuta in quella precedente, ma si vede che a Palazzo Chigi piace precisare le cose anche due volte, a scanso di equivoci): L’attività motoria all’aperto è consentita solo se è svolta individualmente e in prossimità della propria abitazione. È obbligatorio rispettare la distanza di almeno un metro da ogni altra persona. Sono sempre vietati gli assembramenti.

In questo modo, dunque, il Governo smentisce uno dei suoi ministri, quello dell’Interno Luciana Lamorgese, che il 31 marzo scorso aveva firmato una circolare con cui veniva vietata l’attività sportiva anche individuale (fare jogging, ad esempio), consentendo soltanto di camminare nei pressi della propria abitazione.

Dunque, e per chiarire il concetto una volta per tutte: il Governo autorizza l’attività motoria (e quindi si può fare sport) vicino alla propria abitazione. Si può fare una corsetta, una pedalata in bici, due tiri ad un pallone o una partita a tennis, vista la distanza tra i due giocatori. Ecco, l’importante è che si mantenga la distanza di almeno un metro rispetto agli altri e che si eviti ogni tipo di assembramento. A patto che lo sportivo non sia in quarantena perché positivo al Covid-19 o perché entrato in contatto con una persona contagiata.

Capire come difendersi dalle multe, a questo punto, è semplice. Basterà ricordare all’agente delle forze dell’ordine che il Governo ha autorizzato questo tipo di attività con il Dpcm del 10 aprile 2020, provvedimento, quindi, successivo alla circolare del Viminale. E che lo stesso Esecutivo lo ha confermato nella sezione Faq del suo sito ufficiale. Alla peggio, la si può stampare (anche da qui andando nella sezione Spostamenti della pagina) e mostrarla all’agente insieme all’autocertificazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

5 Commenti

  1. La Legge per Tutti mi scusi, e come la mettiamo con le ordinanze regionali che emettono provvedimenti ancora più stringenti? Sarei molto interessato al suo parere.
    In attesa di risposta, le porgo cordiali saluti.

  2. Tutto vero ma in Lombardia è vietata anche la corsetta nei pressi della propria abitazione… confermate?

    1. Salve che significa in prossimità di dove abitate.
      A quanti km corrispondono sia in bici che a piedi

  3. La partita a tennis con la pallina presa con le mani dell’avversario dopo un colpo di tosse, un toccasana. L’importante è asciugarsi il sudore dal viso.
    Davvero idea “brillante”.

    1. Non si capisce cosa voglia dire in prossimità della propria abitazione poiché a piedi, camminando, potei fare 300 m in 5 minuti, in bici in 5 minuti ci faccio 3 km. L’articolo quindi non chiarisce nulla

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube