Cronaca | News

Coronavirus: ecco quando ci saranno zero contagi in Italia

20 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: ecco quando ci saranno zero contagi in Italia

Saranno le regioni del Sud le prime a liberarsi dalla morsa del Covid-19 verso fine aprile. In Lombardia e Marche le previsioni sono meno ottimistiche.

Prima le regioni del Sud, poi il Lazio e, infine, la Lombardia. Ecco la sequenza di quando si arriverà in Italia al contagio zero dell’epidemia di coronavirus.

Secondo le previsioni dell’Osservatorio sulla salute, sarà il Sud il primo ad azzerare i contagi. Questo dovrebbe succedere a fine aprile. Circa due settimane dopo, verso il 12 maggio, toccherà al Lazio, mentre le previsioni meno incoraggianti sono quelle che riguardano la Lombardia e le Marche: si arriverà a zero contagi non prima di fine giugno.

In pratica, l’Osservatorio sostiene che le regioni del Centro-Nord in cui la diffusione di Sars-Cov-2 è iniziata prima, saranno verosimilmente le ultime a liberarsi dalla morsa del coronavirus. Nel dettaglio, e secondo i dati forniti dalla Protezione civile sull’andamento dell’epidemia fino al 17 aprile, le previsioni sono:

  • 21 aprile: Basilicata e Umbria;
  • 12 maggio: Lazio;
  • 21 maggio: Veneto e Piemonte;
  • fine maggio: Emilia Romagna e Toscana;
  • 27 giugno: Marche;
  • 28 giugno: Lombardia.

Gli esperti, tuttavia, sottolineano che «la precisione delle proiezioni è legata alla corretta rilevazione dei nuovi contagi. È, infatti, noto che questi possono essere sottostimati a causa dei contagiati asintomatici e del numero di tamponi effettuati».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube