Il coronavirus si annida nei testicoli: uomini più a rischio

20 Aprile 2020 | Autore:
Il coronavirus si annida nei testicoli: uomini più a rischio

Una ricerca fatta tra Usa e India sostiene che i genitali maschili possono essere un rifugio per il Covid. E che potrebbe trovarsi anche nel liquido seminale.

Le battute facili potrebbero succedersi a decine ma questa, purtroppo, è una cosa seria, quindi tanto vale non farle. Uno studio appena pubblicato spiega perché gli uomini sono maggiormente a rischio di mortalità a causa del Covid-19: i testicoli possono essere una specie di rifugio per il coronavirus.

La ricerca è stata effettuata negli Stati Uniti dal Montefiore Health System e dall’Albert Einstein College of Medicine, in collaborazione con l’Ospedale di Malattie Infettive Kasturba di Mumbai, in India. Lo studio, non ancora sottoposto a peer-review è disponibile sul sito MedRxiv, che raccoglie dei manoscritti inediti sulle scienze della salute.

In pratica, secondo i ricercatori, quando il Covid-19 entra nell’organismo si lega al recettore umano di un enzima associato alla trasformazione dell’angiotensina, il cosiddetto ACE2. Non è altro che la porta di ingresso nelle cellule umane per il coronavirus. L’enzima si trova nel tessuto dei polmoni, dell’intestino e del cuore, ma anche dei testicoli. Mentre nel tessuto delle ovaie si concentra in un numero decisamente inferiore. Ed è questo il motivo, concludono gli studiosi americani e indiani, per il quale gli uomini sono più a rischio delle donne. Inoltre – si legge ancora nel dossier – i test effettuati su 20 pazienti di sesso femminile hanno dimostrato come per le donne ci vogliono in media 4 giorni per guarire dall’infezione, mentre gli uomini hanno bisogno di 6 giorni. Non a caso, guardando le statistiche a livello mondiale, la mortalità è superiore tra i maschi.

La ricerca ha portato uno dei medici coinvolti nello studio, il professor Aditi Shastri, oncologo al Montefiore Medical Center, a spingersi oltre e a formulare un’ipotesi alquanto inquietante: «Prenderei assolutamente in considerazione – suggerisce lo scienziato – la possibilità che il virus possa essere contenuto nel liquido seminale».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube