Cronaca | News

Coronavirus: le prime decisioni sul rientro il 4 maggio

22 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: le prime decisioni sul rientro il 4 maggio

Il Governo incontra in videoconferenza il capo della task force Vittorio Colao: pronto un documento per la ripartenza di circa 3 milioni di lavoratori.

Quasi 3 milioni di persone torneranno al lavoro il 4 maggio, nella cosiddetta fase 2 dell’emergenza coronavirus. È la prima decisione presa in queste ore dal Governo, durante l’incontro in videoconferenza con la task force guidata da Vittorio Colao.

Nello specifico, tra dieci giorni potranno riprendere l’attività tra i 2,7 e i 2,8 milioni di lavoratori, oltre a quelli già attivi grazie allo smart working, nelle filiere essenziali.

Colao ha consegnato al presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, una relazione in cui vengono messe in evidenza le misure da osservare per il rientro in azienda. In cima alla lista, ci sono quelle che riguardano il trasporto pubblico, utilizzato dal 15% di chi lavora nel settore manifatturiero e delle costruzioni. Inoltre, saranno necessari l’aggiornamento del protocollo di sicurezza firmato con i sindacati e la disponibilità dei dispositivi di protezione individuale: occorrerebbero circa 7 milioni di mascherine al giorno.

Secondo il capo della task forze, sarebbe addirittura possibile riprendere il 27 aprile nelle realtà dotate da tutte le misure di sicurezza, ma il Governo è ancora perplesso sull’opportunità di riaprire prima del ponte del 1° maggio. Lo stesso Conte, ieri, si era detto contrario a questa possibilità.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube