Coronavirus: quanto si dovrebbe pagare per le mascherine

23 Aprile 2020 | Autore:
Coronavirus: quanto si dovrebbe pagare per le mascherine

Federfarma scrive al Governo e al commissario per l’emergenza e avanza quattro proposte per abbassare drasticamente il prezzo dei dispositivi.

La capacità di speculare, specialmente nelle situazioni di difficoltà, è una delle caratteristiche a cui non rinuncia mai l’essere umano. Così, da quando è iniziata l’emergenza coronavirus, c’è chi ha fiutato l’affare ed ha capito quale poteva essere la nuova miniera d’oro, vale a dire i dispositivi di protezione individuale che, per forza, sarebbero stati prima consigliati e poi imposti. Nell’arco di poche ore, il prezzo di una confezione di disinfettante per le mani è lievitato a dismisura. Lo stesso è accaduto per i guanti di lattice e, naturalmente, per le mascherine. Tanto per fare un esempio, la Procura di Bari indaga in queste ore su un giro di mascherine arrivate dalla Cina al prezzo di 30 centesimi l’una che qualcuno voleva rivendere alle Asl a 20 euro al pezzo.

Se già oggi è obbligatorio andare in farmacia, al supermercato o a fare due passi attorno a casa con bocca e naso coperti per evitare contagi, con l’inizio della fase 2 e la ripresa delle prime attività produttive la mascherina sarà indispensabile. Significa, dunque, che bisogna procurarsele e, quindi, comprarle. Ma a quale prezzo?

Proprio per evitare speculazioni, Federfarma ha scritto al Governo e al commissario per l’emergenza, Domenico Arcuri, per avanzare le proprie proposte in merito. Il presidente Marco Cossolo, le illustra in un’intervista al Sole 24Ore.

Quattro i suggerimenti della Federazione dei farmacisti. Il primo: ridurre l’Iva dal 22% al 4%, cioè al livello di quella applicata per i beni essenziali. Non dovrebbe comportare delle perdite per lo Stato, spiega Cossolo, visto che in questo momento il volume di vendite sarà ben superiore a quello che si registrava prima dell’emergenza.

Seconda proposta: stabilire un prezzo fisso per le mascherine, come aveva annunciato il commissario Arcuri: «Queste cose è meglio farle più che annunciarle – commenta il presidente dei farmacisti – perché l’effetto è che così si sono fermati tutti nell’approvvigionamento aspettando questo prezzo».

Terzo aspetto: le farmacie si impegnano a distribuire le mascherine che verranno fornite dalla Protezione civile, anche gratuitamente alle categorie più fragili seguendo le indicazioni del Governo. Infine, sarà opportuno rinegoziare i margini di guadagno per i farmacisti. «Potremo prendere l’esempio dei margini sui farmaci etici del Servizio sanitario nazionale – propone Cossolo – dove la percentuale sul prezzo si aggira sul 20%. Ecco noi siamo pronti ad abbassarci questa percentuale di margine se necessario».

Quindi, quanto dovrebbe costare una mascherina di tipo chirurgico, più adatta ai luoghi di lavoro? «Oggi – spiega il presidente di Federfarma – i prezzi variano all’incirca tra 1,5 e 2 euro circa. Se si riducesse l’aliquota Iva al 4% o si azzerasse intervenendo anche sui nostri margini si potrebbe arrivare a un prezzo tra 1 euro e 1,20 euro».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

1 Commento

  1. Le mascherine di tipo “chirurgico” dalle mie parti costano 8 euro, quelle più semplici costano 1 euro e 80 centesimi. Prima che il sindaco le rendesse obbligatorie, un pacco da 10 mascherine costava 4,50. SCIACALLI! E poi, per quel che servono……

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube