Assegno figli: le novità in arrivo

29 Aprile 2020
Assegno figli: le novità in arrivo

Nel prossimo Decreto Legge dovrebbe trovare posto un bonus straordinario fino a dicembre per i figli fino a 14 anni, fino a 160 euro mensili in base all’Isee.

Il ministro della Famiglia, Elena Bonetti, rilancia la proposta dell’assegno straordinario per figli: un bonus che dovrà riguardare tutte le famiglie con figli fino a 14 anni e che, nelle intenzioni della ministra, dovrebbero percepire una somma mensile fino a 160 euro mensili per ciascun figlio, un importo variabile a seconda dell’Isee ma sempre con un minimo di 80 euro.

In un primo momento Bonetti aveva ipotizzato di estendere l’assegno ai figli fino a 18 anni ma ora, facendo i conti con le altre misure economiche che il Governo si accinge a varare nel prossimo Decreto aprile, ripiega sulla soluzione iniziale. Chiede, però, che l’assegno venga garantito per tutti i prossimi mesi fino a dicembre.

Secondo i primi calcoli della ministra, l’operazione costerebbe allo Stato circa 5 miliardi di euro, complessivamente, dunque meno del 10% dei 55 miliardi complessivamente stanziati per finanziare il nuovo Decreto Legge. Perciò, volendo, le risorse per introdurre subito il nuovo assegno figli ci sarebbero.

In un’intervista a La Stampa, riportata dall’Adnkronos, la ministra Bonetti dice: “Io ho posto sul tavolo del governo il tema dell’assegno mensile per ogni figlio da qui a fine anno: sembra che ci siano dubbi e mi stupisce che ci siano perché da tempo, anche in Parlamento, si lavora ad un assegno. Non farlo sarebbe non solo una mia sconfitta ma di tutti quelli che ci hanno creduto. È il minimo che dobbiamo alla generazione che pagherà i debiti che stiamo facendo”.

Il tema dell’assegno potrebbe inserirsi nel Piano per l’Infanzia a cui la ministra lavora e che dovrà passare al vaglio del premier e del Comitato tecnico-scientifico. Ma proprio ieri il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha dichiarato alla stampa che “stiamo studiando un piano per l’infanzia”, ed ha precisato che “abbiamo avuto due videoconferenze, una con l’osservatorio delle famiglie e una delegazione di parlamentari, sulle misure per l’infanzia. Stiamo studiando misure, oltre a quelle inserite nel Cura Italia, per sostenere le famiglie”.

Nei programmi del Governo, il piano conterrà delle misure di “sostegno economico” anche diverse ed ulteriori diverse dall’assegno per i figli, come il potenziamento dei congedi parentali e del bonus baby sitter stabilito nel decreto Cura Italia. Qui la ministra Bonetti aggiunge: ”i bonus babysitter devono essere resi più elastici per essere usati anche per i servizi educativi. I congedi parentali vanno rafforzati ben oltre i 15 giorni attuali: renderli fruibili con maggiore elasticità e con un compenso adeguato. Dobbiamo favorire la corresponsabilità di madre e padre, altrimenti uno dei grandi rischi è che siano le donne a uscire dal mondo del lavoro”.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube