Coronavirus: nuova indennità per i disoccupati

5 Maggio 2020 | Autore:
Coronavirus: nuova indennità per i disoccupati

In arrivo un assegno mensile fino a 800 euro per chi non ha lavoro o è sottoccupato. Il sussidio verrà erogato per tre mesi, ma con certi limiti.

Disoccupati e sottoccupati potranno avere un’indennità riconosciuta dal nuovo decreto del Governo che verrà approvato nei prossimi giorni. Si tratta del reddito di emergenza, cioè di un aiuto da 400 a 800 euro al mese erogato a maggio, giugno e luglio. L’importo varia a seconda della composizione del nucleo familiare.

Ne avranno diritto le famiglie senza reddito e quelle con lavoratori dipendenti che percepiscono uno stipendio ridotto per via della cassa integrazione o a causa di ritardi nel pagamento da parte delle regioni o dell’Inps. Ne beneficerà anche chi ha un lavoro non regolare. L’indennità, invece, non spetta ai nuclei in cui è presente un lavoratore autonomo, un collaboratore con co.co.co. o un professionista che percepisce o ha percepito un altro aiuto legato all’emergenza coronavirus.

Ai beneficiari verrà agevolato l’accesso attraverso la riduzione dei requisiti, come ad esempio l’Isee elevato a 15mila euro (mentre il reddito di cittadinanza lo chiede di 9.360 elevato a 10mila da luglio a ottobre) e nessuna condizione sul patrimonio immobiliare né sui beni durevoli.

Per quanto riguarda, invece, l’integrazione del reddito agli occupati, come detto, non possono accedere i nuclei familiari in cui siano presenti lavoratori autonomi e/o professionisti. Il motivo è semplice: a queste categorie di lavoratori è riservata un’altra indennità, ovvero il bonus da 600 euro (che diventeranno 1.000 a maggio) non cumulabile con il reddito di emergenza.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube