Diritto e Fisco | Articoli

Preliminare nullo se l’immobile non ha la licenza edilizia

18 ottobre 2013


Preliminare nullo se l’immobile non ha la licenza edilizia

> Diritto e Fisco Pubblicato il 18 ottobre 2013



Nullo il compromesso per l’acquisto dell’immobile irregolare dal punto di vista urbanistico: vietato commerciare cespiti abusivi.

Il cosiddetto compromesso (gli avvocati lo chiamano “contratto preliminare”) per l’acquisto di un immobile è nullo se quest’ultimo è privo delle licenze edilizie (per esempio: il caso di una mansarda ricavata da un sottotetto non abitabile). Un tale contratto, infatti, è contrario alla legge e all’ordine pubblico.

Non è quindi vincolante, ed è carta straccia, l’accordo con cui si promette la vendita di un immobile che è invece non conforme dal punto di vista urbanistico. In tal caso, l’acquirente potrà legittimamente recedere dalle trattative e dagli impegni presi, senza timore di subire azioni legali. Insomma, anche a non presentarsi dal notaio per il rogito non si rischia alcuna condanna per inadempimento.

Lo ha detto la Cassazione in una sentenza di ieri [1]. La Corte ha ricordato come la legge [2] disponga la nullità di tutte le vendite o donazioni di immobili non in regola con la normativa urbanistica.

Se manca solo la dichiarazione di conformità, la nullità del trasferimento non scatta se anche una sola delle parti provvede con atto successivo.

note

[1] Cass. sent. n. 23591/13 del 17.10.13.

[2] Art. 40, L. n. 47/1985.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI