Cronaca | News

Accordo Governo-vescovi: riprendono le messe

7 Maggio 2020 | Autore:
Accordo Governo-vescovi: riprendono le messe

Firmato un protocollo tra Conte, il presidente della Cei ed il ministro dell’Interno: via alle celebrazioni dal 18 maggio.

Dopo settimane di trattative e di polemiche, la Conferenza episcopale e il Governo hanno raggiunto un accordo: dal 18 maggio si potrà tornare in chiesa per partecipare alla Santa Messa, dopo la sospensione per l’emergenza coronavirus. Ovviamente, come vi abbiamo già riferito, con le dovute precauzioni. Il protocollo d’intesa è stato firmato questa mattina a Palazzo Chigi dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, da quello dei vescovi italiani, cardinale Gualtiero Bassetti, e dal ministro dell’Interno, Luciana Lamorgese.

La decisione è stata presa – ha spiegato Conte – dopo avere accertato che «le misure di sicurezza previste nel testo esprimono i contenuti e le modalità più idonee per assicurare che la ripresa delle celebrazioni liturgiche con i fedeli avvenga nella maniera più sicura. Ringrazio la Cei – ha concluso il premier – per il sostegno morale e materiale che sta dando all’intera collettività nazionale in questo momento difficile per il Paese».

I vescovi avevano chiesto invano di riprendere le celebrazioni liturgiche già da lunedì scorso, cioè da quando è iniziata la fase 2, arrivando a mettere in dubbio il diritto costituzionale alla libertà di culto. Ora, i parroci attendono le indicazioni delle diocesi.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube