Diritto e Fisco | Articoli

È vietato il sorpasso nelle strade a senso unico?

10 Maggio 2020 | Autore:
È vietato il sorpasso nelle strade a senso unico?

Norme sulla circolazione stradale. I limiti alle condotte lecite. Quando è possibile superare le altre macchine senza incorrere in sanzioni.

La sveglia stamattina non ha suonato. Sei in ritardo per andare al lavoro. Non puoi permetterti di sbagliare: è il primo giorno del tuo periodo di prova. Doccia veloce, abbigliamento formale e di corsa in macchina. La sfortuna non ha limiti. Incontri molto traffico, è una giornata di sole e le persone vogliono andare al mare. Non hai scelta: spingi sull’acceleratore e inizi a sorpassare le macchine in coda. La strada è a senso unico, non ricordi bene se tale manovra è consentita dal codice della strada, ma decidi di correre il rischio.

È quindi vietato il sorpasso nelle strade a senso unico? Dobbiamo porci tale domanda perché se si tratta di una condotta illecita rischi di beccarti una multa salata. Le contravvenzioni per guida spericolata non lasciano molto margine di contestazione. La polizia stradale ti impone di pagare una sanzione pecuniaria, decurta i punti e può decidere addirittura di ritirarti la patente.

Vediamo allora quali sono le disposizioni applicabili al caso specifico.

Cosa si intende per sorpasso?

Le norme che disciplinano il sorpasso delle automobili sono contenute nel Codice della Strada [1]. Tale manovra consiste nel superare con il proprio veicolo un altro mezzo di trasporto, un animale o un pedone in movimento o fermi sulla corsia o sulla parte della carreggiata destinata alla circolazione.

Poiché si tratta di un movimento potenzialmente pericoloso il nostro legislatore ha individuato tutte le ipotesi in cui tale operazione è vietata e ha indicato le sanzioni in caso di infrazione delle regole. Infatti, come puoi ben capire, se realizzi dei sorpassi nelle zone vietate il rischio di un incidente è elevato.

In questi casi metti in pericolo non soltanto la tua vita, ma anche quella dei passeggeri che sono con te in macchina e quella delle persone che circolano sulla strada (a piedi o su altri veicoli).

Inoltre, puoi provocare danni più o meno importanti anche alle cose o agli animali. Facciamo un esempio.

Mentre corri per andare al lavoro, ti sposti sulla corsia di sorpasso e mantieni una velocità eccessiva. Ti accorgi troppo tardi di essere in prossimità di una curva e per evitare di urtare il guard rail svolti in tutta fretta. Perdi il controllo della macchina che va a sbattere contro la vetrina di un supermercato. I danni sono inevitabili e molto importanti: il tuo veicolo entra dentro il negozio, frantuma la vetrata e distrugge gli scaffali con i prodotti esposti.

Per evitare situazioni di questo genere il Codice della Strada ha introdotto una serie di prescrizioni e di divieti.

Quali sono le regole sul sorpasso?

Quando intendi sorpassare un altro veicolo devi mettere in atto una serie di accorgimenti per evitare di provocare incidenti e devi accertarti:

  • che vi sia una visibilità idonea a consentire la manovra;
  • che il sorpasso non costituisca pericolo o intralcio alla circolazione;
  • che il conducente che ti precede nella stessa corsia non abbia segnalato di voler compiere la stessa operazione;
  • che nessun altro conducente che ti segue sulla stessa carreggiata abbia iniziato il sorpasso;
  • che la strada sia libera per uno spazio adeguato a consentire la completa esecuzione della manovra, tenuto conto anche della differenza tra la velocità da te mantenuta e quella dell’utente che intendi sorpassare e della presenza di eventuali conducenti che arrivano dal senso contrario o che precedono il veicolo che vuoi superare.

Per effettuare la manovra devi indicare agli altri automobilisti la tua intenzione di spostarti sul lato sinistro della carreggiata. A tal fine devi attivare il segnalatore lampeggiante meglio conosciuto come “freccia”.

Il sorpasso deve essere eseguito nel più breve tempo possibile senza creare intralcio alla circolazione. Per agevolare il tuo movimento, il conducente del veicolo sorpassato deve mantenere una velocità di marcia costante, non deve accelerare (o, in casi di particolare complessità della manovra, deve rallentare) e deve tenersi il più vicino possibile al margine destro della strada.

Quando il sorpasso è vietato?

Il nostro legislatore ha individuato una serie di ipotesi in cui è necessario adottare delle regole di condotta più severe. Infatti, sono espressamente vietati i sorpassi quando:

  • ti trovi in prossimità o in corrispondenza di curve o dossi o in ogni altro caso di scarsa visibilità;
  • il veicolo che vuoi sorpassare stia già superando un altro mezzo di trasporto;
  • ti trovi di fronte a veicoli che sono fermi a causa di passaggi a livello chiusi, di semafori rossi o di altre cause di congestione stradale;
  • ti trovi in corrispondenza di intersezioni, di passaggi a livello senza barriere o in caso di traffico rallentato per la presenza di attraversamenti pedonali.

Inoltre, bada bene che è vietato il sorpasso in tutti i casi in cui, anche se non si applicano queste regole, è presente un’apposita segnaletica stradale che ne fa divieto (pensa, ad esempio, in prossimità di una scuola).

Quali sono le sanzioni in caso di infrazioni?

Le violazioni delle regole contenute nel Codice della Strada in materia di sorpasso sono punite molto severamente con le seguenti sanzioni:

  • pena pecuniaria: varia a seconda della gravità della condotta posta in essere e del pericolo arrecato. In linea di massima va da un minimo di 80 a un massimo di 1.272 euro;
  • sospensione della patente: tale misura accessoria va da un minimo di un mese sino a un massimo di sei mesi;
  • decurtazione dei punti: vengono sottratti da due a cinque punti.

A tali sanzioni si aggiungono le pene previste dal codice penale per il caso in cui dalla tua condotta derivi la lesione o la morte di una persona.

Si può sorpassare in una strada a senso unico?

Veniamo adesso al cuore della questione e verifichiamo se è possibile effettuare dei sorpassi nelle strade che prevedono un unico senso di marcia.

Sul punto ti premetto da subito che le regole di condotta imposte dal Codice della Strada si applicano sia alle strade a senso unico sia a quelle a doppio senso.

Di norma, quindi, il sorpasso è consentito in entrambe le ipotesi.

Vi sono, però, alcune differenze di non poco conto: nella nostra ipotesi, infatti, alcune norme sono meno severe e prevedono delle deroghe ai divieti imposti dal legislatore.

Ti spiego subito il perchè. Nelle strade a senso unico vi sono meno rischi di impatto frontale con una macchina che proviene dalla direzione opposta. E’ chiaro che anche in questi casi la prudenza non deve venire meno: ti potresti trovare di fronte a un animale che ti taglia la strada o a una persona che attraversa fuori dalle strisce pedonali.

Tuttavia, in linea di massima, il sorpasso nelle strade a senso unico è consentito anche:

  • se ti trovi in prossimità o in corrispondenza di curve o dossi a condizione che sul manto stradale sia tracciata l’apposita segnaletica stradale;
  • in prossimità o in corrispondenza delle intersezioni.

Come puoi notare, si tratta di due eccezioni alla regola generale del divieto di sorpasso in tali zone. Quindi, possiamo concludere prendendo atto del fatto che nelle strade a senso unico vi è una maggiore tolleranza nella realizzazione di tale manovra.


note

[1] Art. 148 Codice della Strada


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Forse bisogna specificare che trattasi di strada a senso unico ma con una sola corsia per ogni senso di marcia? Ci sono strade con più corsie di marcia e quindi è possibile sorpassare

    1. E’ possibile sorpassare in entrambi i casi. Il codice della strada fa espresso riferimento “alla strada a due carreggiate separate o a carreggiata a senso unico o con almeno due corsie con lo stesso senso di marcia e vi sia tracciata apposita segnaletica orizzontale” – art. 148.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube