Cronaca | News

Coronavirus: riparte la vita in Cina

9 Maggio 2020
Coronavirus: riparte la vita in Cina

Nuove riaperture: musei, palestre, teatri, biblioteche.

La Cina è stato il primo Paese al mondo a fare i conti con il Covid-19. La Cina registra un caso ‘importato’ di coronavirus, nella città di Tianjin, e nessun caso di trasmissione locale di Covid-19. Nel gigante asiatico non vengono segnalati altri decessi a causa della pandemia e il bilancio resta fermo a 4.633 morti dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Stando ai dati della Commissione sanitaria nazionale, i contagi sono 82.887 e i casi ‘importati’ sono in totale 1.681, con 176 persone ricoverate in ospedale. Sono invece 78.046 le persone dichiarate guarite dopo aver contratto l’infezione.

Per il 35esimo giorno consecutivo nessun nuovo caso di Covid-19 viene segnalato dalle autorità sanitarie della provincia di Hubei, dove si trova la megalopoli di Wuhan, la prima a fare i conti con il coronavirus. Solo in questa provincia sono 4.512 i decessi confermati dall’inizio dell’epidemia, ben 3.869 a Wuhan. Ad oggi, le autorità di Hubei hanno dato notizia di 68.128 casi di Covid-19, con 50.333 contagi accertati solo a Wuhan.

Dopo il lockdown, come riporta una nota stampa dell’agenzia Adnkronos, riaprono teatri, palestre, biblioteche, musei e gallerie d’arte.

Oggi, l’agenzia Xinhua dà notizia di una decisione del Consiglio di Stato che riguarda anche altri spazi ‘indoor’ nel mezzo dell’emergenza coronavirus. Secondo le nuove “linee guida”, spettatori, visitatori e clienti potranno entrare solo su prenotazione e i gestori dovranno stabilire un limite massimo di accessi per evitare assembramenti e garantire il rispetto delle misure di prevenzione.

Stando alla Xinhua è stato abbassato da “emergenza” a “regolare” il grado di risposta all’epidemia e c’è il via libera anche alla riapertura “completa” di mercati coperti, centri commerciali, alberghi e ristoranti.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube