Cronaca | News

Coronavirus: bar e ristoranti dovranno chiudere in Calabria

9 Maggio 2020 | Autore:
Coronavirus: bar e ristoranti dovranno chiudere in Calabria

Il Tar annulla l’ordinanza Santelli che aveva consentito la riapertura degli esercizi dal 1° maggio. La stessa decisione potrebbe essere presa per l’Alto Adige.

Il Tar Calabria ha annullato, con questa sentenza emessa nella camera di consiglio di questa mattina, il provvedimento del presidente della Regione Calabria, Jole Santelli, nella parte in cui aveva consentito la ripresa delle attività di bar, pasticcerie, ristoranti, pizzerie e agriturismo con somministrazione esclusiva all’aperto. Significa che questi esercizi dovranno adeguarsi a quanto disposto dal Governo a livello nazionale e, nel caso avessero aperto i battenti, dovranno richiudere.

Il ricorso contro il provvedimento era stato proposto dalla presidenza del Consiglio dei ministri la quale aveva sostanzialmente censurato la violazione delle competenze statali fissate dalla disciplina dell’emergenza Covid-19 e contenuta nel decreto legge n. 19 del 2020.

«Spetta infatti al presidente del Consiglio dei ministri individuare le misure necessarie a contrastare la diffusione del virus COVID-19 – si legge nella sentenza – mentre alle Regioni è dato intervenire solo nei limiti delineati dall’art. 3, comma 1 d.l. n. 19 del 2020, che però nel caso di specie è indiscusso che non risultino integrati».

A questo punto, lo stesso provvedimento potrebbe arrivare nei confronti di bar e ristoranti dell’Alto Adige, dopo l’ordinanza della Provincia autonoma di Bolzano che aveva consentito la loro riapertura in anticipo e che era stata, come nel caso della Calabria, impugnata dal Governo.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube