Diritto e Fisco | Articoli

È vietato effettuare il sorpasso a destra?

11 Maggio 2020 | Autore:
È vietato effettuare il sorpasso a destra?

Divieto di sorpasso a destra: cosa dice la legge? Quando si può sorpassare a destra? Cos’è il superamento a destra sulle strade a senso unico?

Anche chi non ha la patente e chi non guida una vettura sa che il sorpasso a destra è generalmente vietato. Quando si intende superare il veicolo che ci precede, occorre prudentemente spostarsi sulla sinistra, segnalando debitamente la manovra, accelerare per sorpassare chi sta davanti e subito dopo, compiuta la manovra, tornare a destra. Esistono tuttavia dei casi in cui è possibile mettersi alle spalle il mezzo che ci precede senza necessità di spostarsi a sinistra. Quando è possibile ciò? È sempre vietato effettuare il sorpasso a destra?

Come ti spiegherò nei prossimi paragrafi, eccezionalmente è possibile superare un veicolo passando sulla destra dello stesso, anziché sulla sinistra; normalmente, questa manovra viene definita superamento e non sorpasso. Esistono poi altre ipotesi in cui è possibile passare a destra perché il veicolo che precede sta per svoltare a sinistra. Insomma: la legge contempla una serie di ipotesi in cui si può derogare all’obbligo di sorpassare a sinistra. Vediamo di cosa si tratta.

Sorpasso: regole generali

Prima di vedere se è sempre vietato sorpassare a destra, spieghiamo brevemente cosa dice il codice della strada a proposito della manovra di sorpasso.

La prima, fondamentale regola è che il sorpasso va effettuato sulla sinistra: chi intende superare il veicolo, l’animale o il pedone che lo precede, fermo o in movimento che sia, deve spostarsi sulla sinistra, segnalando prontamente la manovra.

Dunque, la prima regola stabilita dalla legge pare dire chiaramente che è vietato sorpassare a destra.

Secondo il codice della strada, poi, il sorpasso deve essere celere, nel senso che bisogna impegnare l’altra corsia per il minor tempo possibile; ovviamente, ciò non significa correre il rischio di fare qualche incidente per essere precipitosi.

Se la carreggiata o semicarreggiata sono suddivise in più corsie, il sorpasso deve essere effettuato sulla corsia immediatamente alla sinistra del veicolo che si intende superare [1].

È possibile continuare ad occupare la corsia di sinistra solamente quando il sorpasso coinvolga anche altri mezzi, a condizione che la manovra non sia di intralcio ai veicoli più rapidi che sopraggiungono da dietro.

Dove non si può sorpassare?

Rinviandoti alla lettura dell’articolo Regole sorpasso: quali sono? per conoscere tutte le norme generali a cui bisogna attenersi per effettuare un sorpasso in sicurezza, è appena il caso di precisare che il sorpasso è vietato al ricorrere di alcune circostanze: pensa al divieto di sorpassare in curva, quando v’è scarsa visibilità, quando la segnaletica orizzontale lo vieta, ecc.

Quando si può sorpassare a destra?

Eccezionalmente, è possibile superare sulla destra un veicolo che precede. Si tratta di ipotesi tassativamente indicate dalla legge, in cui peraltro occorre prestare molta attenzione alla manovra che si sta compiendo.

È possibile sorpassare a destra quando:

  • il conducente del veicolo che si vuole sorpassare abbia segnalato che intende svoltare a sinistra ovvero, in una carreggiata a senso unico, che intende arrestarsi a sinistra, e abbia iniziato dette manovre;
  • il veicolo che precede è un tram, qualora non circoli in sede stradale riservata, quando la larghezza della carreggiata a destra del binario lo consenta. Va specificato che, se si tratta di carreggiata a senso unico di circolazione, il sorpasso si può effettuare su ambo i lati. Qualora il tram o il filobus siano fermi in mezzo alla carreggiata per la salita e la discesa dei viaggiatori e non esista un salvagente, il sorpasso a destra è invece vietato.

Dunque, è consentito il sorpasso a destra di un tram che marcia al centro della strada (in questo caso può avvenire anche a sinistra, purché non si invada il senso opposto di circolazione) oppure è fermo (per far salire e scendere i passeggeri) e c’è il salvagente.

Non si può, invece, sorpassare a destra in autostrada o su una strada extraurbana a senso unico, quando la manovra avviene nei confronti di (o tra) motocicli, oppure quando il tram o il filobus è fermo e non esiste il salvagente.

Superamento a destra: cos’è?

Oltre alle eccezioni al divieto di sorpasso a destra che abbiamo analizzato nel paragrafo precedente, esiste un’altra ipotesi in cui è possibile mettersi alle spalle il veicolo che precede senza doversi spostare sulla sinistra: è il caso del superamento a destra su strada a senso unico di marcia con più corsie (l’autostrada, ad esempio).

Si ha un superamento a destra quando, procedendo sulla propria corsia, chi sta su quella di sinistra avanza più lentamente.

In questa ipotesi, non si tratta di un vero e proprio sorpasso, bensì di un superamento, in quanto il conducente procede sulla propria corsia, senza cambiarla, nel rispetto dei limiti di velocità.

Chi sta a sinistra e marcia più lentamente di chi sta a destra commette un’infrazione: chi non occupa la carreggiata libera più a destra è sanzionato con una multa ricompresa tra i quarantuno e i centosessantanove euro, oltre alla decurtazione di quattro punti dalla patente.

Il codice della strada, infatti, dice espressamente che, salvo diversa segnalazione, quando una carreggiata è a due o più corsie per senso di marcia, si deve percorrere la corsia più libera a destra; la corsia o le corsie di sinistra sono riservate al sorpasso [2].

È netta la differenza tra sorpasso (che, in autostrada, è sempre vietato a destra) e superamento (al contrario, consentito):

  • il sorpasso indica il cambiamento di corsia per oltrepassare un veicolo che procede ad una velocità inferiore per poi rientrare nella corsia di marcia davanti al veicolo lento;
  • il superamento indica invece il naturale scorrimento di due corsie che procedono a marce diverse. Non vi è un cambio di corsia, ma si tratta di due marce su due corsie parallele, senza nessun rientro in corsia dopo il superamento.

note

[1] Art. 148 codice della strada.

[2] Art. 143 codice della strada.

Autore immagine: Canva.com


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube