Vaccino anti Covid-19: sarà obbligatorio?

11 Maggio 2020
Vaccino anti Covid-19: sarà obbligatorio?

Secondo un esperto, potrà essere anche su base volontaria. L’importante è che la maggior parte della popolazione lo faccia, per raggiungere l’immunità di gregge.

Una delle maggiori domande che agitano il dibattito politico e scientifico a proposito del vaccino anti Covid-19, insieme a quella sui tempi di arrivo, riguarda la sua obbligatorietà o meno.

Ad alcuni sembra prematuro parlare dell’obbligo di un vaccino che ancora non c’è ma la discussione si innesta nel più ampio tema dell’obbligatorietà dei vaccini per gli adulti, sul quale non c’è unanimità di vedute.

Oggi, un contributo arriva dall’immunologo Guido Forni, che in un intervento a Radio Cusano Tv Italia, riportato dall’agenzia stampa Adnkronos, ritiene che il vaccino anti Covid-19 “non è necessario renderlo obbligatorio. L’importante è che la maggior parte della popolazione lo faccia. Se c’è una piccola quota che non lo vorrà fare non è un problema, ciò che conta è raggiungere l’immunità di gregge“.

Una vaccinazione volontaria, dunque, quella proposta dall’esperto, che però per essere efficace avrà bisogno dell’adesione della maggior parte delle persone.

Ma l’immunologo vede altri problemi pratici all’orizzonte, a partire dalla corsa al vaccino: “l’Oms prevede è che ci saranno poche dosi inizialmente e che solo i Paesi più ricchi riusciranno ad averlo prima che venga prodotto su larga scala per tutto il mondo. Ci sarà dunque una vera e propria lotta per questo vaccino”.

Quanto ai tempi, Forni prevede che “il vaccino per il Covid 19 arriverà tra un anno”. Per approfondire leggi anche Coronavirus: il vaccino può essere obbligatorio? e Vaccinazione obbligatoria: ultime sentenze.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube