Diritto e Fisco | Articoli

Quando si può richiedere l’anticipo del Tfr al fondo pensione aperto

29 Novembre 2013
Quando si può richiedere l’anticipo del Tfr al fondo pensione aperto

Quando si può richiedere un anticipo al fondo e qual’ è la quota di tassazione annua trattenuta dal fisco sul Tfr?

È possibile richiedere un’anticipazione sulla posizione individuale maturata nei seguenti casi:

1) in qualsiasi momento per un importo non superiore al 75%, per spese sanitarie a seguito di gravissime situazioni relative a sé, al coniuge e ai figli per terapie e interventi straordinari riconosciuti dalle strutture pubbliche;

2) dopo otto anni di iscrizione per un importo non superiore al 75%, per l’acquisto della prima casa per sé o per i figli (documentato con atto notarile) o per la realizzazione di interventi di manutenzione ordinaria/straordinaria, restauro e risanamento conservativo o ristrutturazione edilizia della prima casa.

3) dopo otto anni di iscrizione per un importo non superiore al 30% per “ulteriori esigenze” (non meglio specificate dalla normativa) degli aderenti.  In caso di richiesta reiterata più volte, l’importo nuovamente erogabile non potrà essere superiore al 30% della posizione complessiva dell’iscritto incrementata di tutte le anticipazioni percepite e non reintegrate e decurtata delle somme già corrisposte in precedenza per lo stesso titolo. Le somme percepite a titolo di anticipazione non possono mai eccedere il complessivo 75% del totale dei versamenti (comprese le quote del Tfr, maggiorati delle plusvalenze tempo per tempo realizzate) effettuati alle forme pensionistiche complementari a decorrere dal primo momento di iscrizione.

Il Tfr al fondo tesoreria, infine, segue le stesse regole della tassazione in azienda.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube