Coronavirus, ecco come entra negli occhi

11 Maggio 2020
Coronavirus, ecco come entra negli occhi

La penetrazione dipende dai cosiddetti recettori Ace. Vediamo più in dettaglio cosa sono.

Abbiamo sempre saputo che dovevamo coprire, oltre alla bocca e al naso, anche gli occhi, perché si tratta di un’altra via attraverso la quale il Coronavirus può farsi strada nel nostro organismo. Sì, ma come? Ce lo dice un gruppo di scienziati americani che, sul tema, ha condotto una specifica ricerca.

Lo studio è a cura della John Hopkins University School of Medicine di Baltimora ed è fresco di pubblicazione su MedRxiv. A convincere i ricercatori a sondare questo aspetto sarebbe stata una serie di segnalazioni arrivate da pazienti malati di Coronavirus, riguardo congiuntivite, irritazioni e fastidi agli occhi. Lo studio è consistito nel prelevare tessuto dalle cornee di dieci pazienti morti per Coronavirus. Il recettore Ace2, attraverso il quale il virus si aggancia alle cellule infettandole, sarebbe stato trovato in tutti i campioni, insieme a un’altra proteina, la Tmprss2 che agevola la penetrazione del virus nell’organismo umano.

Il virus, secondo l’équipe di ricercatori, penetrerebbe negli occhi tramite le lacrime o il contatto con le mani infette. E probabilmente questo particolare non ci era ignoto, considerando che si era parlato alcune settimane fa della presenza del virus nelle lacrime di chi ha contratto l’infezione, particolare di cui si sono accorti i medici dell’Istituto nazionale malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. Quello che, invece, non conoscevamo a sufficienza è l’esistenza del recettore Ace, il suo ruolo nel fare da “apripista” al virus e la sua presenza negli occhi.

Il recettore Ace è contenuto anche a livello ematico, in misura maggiore nel sangue degli uomini, come ha svelato un altro studio di cui abbiamo dato notizia oggi (leggi l’articolo: Coronavirus, ecco perché colpisce di più gli uomini). I recettori Ace sono presenti anche nei polmoni e nel sistema respiratorio e, secondo l’équipe di studiosi di Baltimora, anche negli occhi: è questo che li rende una potenziale porta d’ingresso del virus.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube