Tech | Articoli

Come registrare schermo del pc

25 Giugno 2020
Come registrare schermo del pc

Registrare lo schermo del tuo computer senza scaricare alcun software è possibile grazie a due programmi che puoi utilizzare direttamente dal tuo browser.

Ci sono diverse ragioni per registrare ciò che avviene sul monitor del tuo computer. La registrazione dello schermo, infatti, gioca un ruolo fondamentale nel caso tu voglia registrare un video tutorial da caricare su YouTube, oppure mostrare ai colleghi come utilizzare un determinato software o, ancora, preparare una presentazione da mostrare durante una riunione di lavoro.

È vero, magari alcune cose – come un tutorial o il funzionamento di un programma utile per il lavoro – potresti anche spiegarle per iscritto, ma non vi è dubbio che far vedere direttamente come si fa, piuttosto che dare una serie di istruzioni (“clicca in alto a destra, poi fai il log in, poi vai in fondo alla pagina”), ti farà risparmiare un sacco di tempo e, in più, risulterà molto più semplice da seguire per chi richiede il tuo aiuto.

Quando registri il tuo schermo, infatti, puoi mostrare quello che stai scrivendo e tutti i movimenti del mouse, dando modo alle persone di vedere esattamente tutti i passaggi necessari da compiere. Inoltre, se disponi di un microfono, puoi usarlo per aggiungere delle spiegazioni a voce durante la registrazione del video.

In alternativa, puoi anche registrare i suoni che escono direttamente dall’altoparlante del tuo computer (una funzione utile se, per esempio, ad alcune operazioni corrisponde un segnale di conferma). Questa funzione non è però presente in tutti i software, quindi, se desideri registrare anche un audio, verifica che sia possibile farlo prima di compiere tutto il lavoro.

Vediamo ora insieme come registrare lo schermo del pc.

RecordScreen.io

Se vuoi registrare lo schermo del pc, RecordScreen.io è davvero uno strumento utilissimo per almeno due motivi. In primo luogo, non devi scaricare alcun software sul tuo computer perché il video verrà processato direttamente dal tuo browser. Un altro motivo per cui dovresti utilizzarlo è che è totalmente gratuito.

Iniziare a registrare il tuo monitor è molto semplice. Inserisci l’indirizzo recordscreen.io nella barra degli indirizzi del tuo browser, dopodiché fai click sul bottone viola con la scritta “Record!”. A questo punto, puoi scegliere se registrare solamente lo schermo oppure, in alternativa, registrare lo schermo avviando in contemporanea la videocamera del tuo computer per apparire tu stesso in una piccola finestra in basso a destra.

Fatta la tua scelta fai click su “Start recording” e rispondi affermativamente alla richiesta di autorizzazione per l’utilizzo da parte del browser della videocamera e del microfono. Ora scegli esattamente cosa registrare tra tre differenti opzioni disponibili: l’intero schermo, la finestra dell’applicazione o una determinata scheda del tuo browser.

Se selezioni l’opzione “Intero schermo“, verrà registrato tutto ciò che è presente sul monitor in quel momento. Nel video, quindi, compariranno le applicazioni che sono attive in quel momento e le eventuali notifiche che ti possono arrivare durante la registrazione. Questa opzione può essere utile nel caso in cui tu debba utilizzare più programmi.

Se per esempio, stai registrando un video tutorial sull’utilizzo dei pennelli di photoshop acquistati su internet, allora non hai nemmeno da pensarci e devi scegliere questa opzione. Se, al contrario, devi utilizzare un solo programma, non solo è inutile, ma potrebbe risultare addirittura fastidioso (pensa se mentre registri ti dovessero continuare ad arrivare le notifiche delle email, magari anche personali).

Invece, selezionando “Finestra dell’applicazione“, ti viene richiesto di specificare quale delle applicazioni attive al momento vuoi registrare. Potresti così, per esempio, decidere di registrare solo la posta elettronica o il tuo browser. In questo secondo caso, ovviamente, se hai più schede attive, risulteranno tutte nella registrazione. Per questo motivo, presta attenzione se stai registrando un video per il tuo lavoro: potrebbe risultare non molto professionale avere attive la scheda di Facebook e le schede di siti consultati per motivi estranei al lavoro. Meglio allora utilizzare la funzione “Scheda (nome del browser)” e selezionare la singola scheda che desideri registrare.

Una volta fatta la tua scelta tra le tre diverse opzioni, non devi far altro che cliccare su “Condividi”. Ecco, ora la registrazione è partita ed è attiva finché non fai click sul tasto viola “Stop recording”. Per scaricare il video sul tuo computer ti basta cliccare su “Download video”, altrimenti fai click sul bottone bianco “Close” per cancellare la registrazione.

Registratore online dello schermo di Apowersoft

Il Registratore online dello schermo di Apowersoft è un’altra ottima applicazione gratuita che ti permette di registrare il monitor del tuo computer direttamente dal tuo browser. Raggiungi l’indirizzo internet Apowersoft tramite la barra degli indirizzi e fai click sul bottone che riporta la scritta “Avvia registrazione”.

Prima che la registrazione abbia inizio, hai la possibilità di gestire le impostazioni avanzate. In questo modo, non solo puoi stabilire dei tasti rapidi che ti permettono di svolgere una serie di operazioni (come la messa in pausa della registrazione), ma anche stabilire il formato del video (ad esempio, mp4) e la gestione delle impostazioni avanzate che ti permettono di gestire la qualità dell’audio e le impostazioni del video (bitrate, frame rate e codec). Ovviamente, a meno che tu non sia un esperto del settore, non ti soffermare molto su queste impostazioni e prediligi le impostazioni di default. Premi “Ok”.

A questo punto, puoi selezionare la porzione di schermo che desideri registrare se non vuoi che compaia lo schermo intero. Fatta questa operazione, clicca sull’icona che rappresenta un microfono per impostare la fonte dell’audio. Puoi cliccare su “sonoro di sistema” se vuoi che venga registrato solo il suono proveniente dagli altoparlanti o “microfono” se, al contrario, vuoi che si senta solo la tua voce. In alternativa, puoi anche selezionarli entrambi o escluderli cliccando su “Nessuno”. Una volta impostato tutto secondo le tue preferenze, puoi premere il tasto rosso “Rec” per avviare la tua registrazione.

Durante la registrazione puoi anche modificare il video, personalizzandolo con degli elementi grafici a tuo piacimento. Per farlo ti basta cliccare sull’icona della matita nella barra di controllo e selezionare lo strumento che preferisci (puoi inserire una forma geometrica, un testo o un disegno a mano libera di diversi colori).

Per terminare la registrazione, fai click sul bottone bianco che riporta la spunta verde. Questo bottone lo trovi nell’angolo sinistro della barra di controllo, accanto al bottone con la “X” che ti permette di cancellare la registrazione effettuata fino a quel momento.

Dopo aver terminato la registrazione, hai la possibilità di visualizzare l’anteprima e, eventualmente, di tagliare i fotogrammi che non vuoi che compaiano.

Ora che il tuo video è pronto, puoi salvarlo o condividerlo direttamente. Come? È molto semplice: fai click sul bottone “condivisione” e decidi se salvarlo sul disco rigido del tuo computer come file video o gif, caricarlo direttamente su YouTube o Vimeo o, ancora, salvarlo su Google Drive o Dropbox. La possibilità di salvarlo direttamente nel tuo Dropbox o nel tuo Google Drive è molto utile perché ti consente di condividere la tua registrazione anche con altri utenti tramite la creazione di una cartella condivisa.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube