Cassa integrazione: quali tempi per ottenerla

15 Maggio 2020
Cassa integrazione: quali tempi per ottenerla

Il presidente dell’Inps spiega che la velocizzazione dei pagamenti partirà solo dopo 30 giorni dall’entrata in vigore del Decreto Rilancio.

I tempi per ottenere la cassa integrazione non saranno così rapidi come appare leggendo il testo del nuovo Decreto Rilancio. Sulla velocizzazione promessa – con pagamenti anche in 15 giorni – frena oggi il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico, che in un’intervista rilasciata al Corriere della Sera, riportata anche dall’Adnkronos, spiega come stanno le cose e quale sarà la vera tempistica.

Il Decreto Rilancio è intervenuto sulla Cig, non solo estendendola di altre 9 settimane ma anche cercando di rendere più veloce la procedura di erogazione. Stabilisce, infatti, che l’Inps, entro 15 giorni dall’arrivo dell’istanza, dovrà erogare un anticipo dell’assegno del 40%. “La Cig sarà più veloce, con la possibilità di avere una parte dell’integrazione al momento della prenotazione all’Inps”, ha spiegato il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri.

Il presidente Inps conferma che il Decreto Rilancio “renderà operativa una procedura del tutto nuova”, ma chiarisce che l’Istituto “dovrà erogare, entro 30 giorni, un anticipo pari al 40% delle ore di cassa richieste”.

Perché 30 giorni e non 15, come stabilisce il Decreto? Tridico spiega che le istanze presentate “diventeranno domande effettive solo dopo la fine del mese di richiesta, quando le aziende manderanno le ore di cassa effettivamente usate e gli iban dei lavoratori sui quali Inps paga. Quindi le attese sono frutto di questa procedura, che ora viene accelerata”.

In ogni caso, questa novità scatterà solo dopo 30 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del Decreto Legge, “perché ci vuole un tempo tecnico per predisporre il sistema, ma poi tutta la cassa verrà pagata molto prima” assicura.

Quindi, nella prima, fase occorrerà attendere almeno un mese dall’entrata in vigore del Decreto Rilancio. Poi, quando la nuova procedura andrà a regime, si inizieranno a sentire gli effetti della semplificazione e della velocizzazione dei pagamenti.

Tridico aggiunge che l’anticipo erogato dall’Inps riguarderà non solo la cassa in deroga ma anche la normale cassa integrazione: “Riguarderà tutto e accorcerà notevolmente i tempi” e precisa che “oggi l’Inps riceve l’iban dei lavoratori solo alla fine, quando questi sono stati effettivamente messi in cassa”, mentre “con le nuove norme, potremo dare l’ anticipo del 40%”.

Infine, il presidente dell’Inps sottolinea che “per velocizzare le pratiche, il decreto prevede anche che le imprese che allungano i periodi di Cig già in corso per Covid-19 non devono presentare una nuova richiesta, ma solo modificare la precedente, come fosse una precompilata”. Leggi anche Coronavirus: così funzionerà la cassa integrazione.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

6 Commenti

    1. Ma ci stanno prendendo per il culo?????? Se andiamo avanti così, forse la cassa integrazione di marzo la prendiamo a luglio…. ma non è un problema, tanto ci danno il bonus vacanze per andare al mare in Italia, e ci andiamo dopo aver a digiunato per mesi, perché i soldi per mangiare non li abbiamo…

      1. Voglio vedere come pensano di muovere l’economia senza darci neanche la cassa integrazione, vi dovete vergognare la notte dovete avere gli incubi farabutti

  1. eh gia’ !!!! dal 16 marzo in cassa integrazione e neppure un centesimo e anche i servizi sociali vanno alle lunghe….andremo a chiedere elemosina o…..rubare per sopravvivere ?

  2. Davvero uno schifo solo chiacchere su chiacchere mentre qui la gente non vede una lira. Con tutti i soldi che ci spennate il giorno ci avreste dovuto erogare tutto. Siete delle merde.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube