Lifestyle | News

Coronavirus: le regole per far ripartire il calcio

21 Maggio 2020 | Autore:
Coronavirus: le regole per far ripartire il calcio

Fase 2: la serie A vuole andare di corsa. Pronte le linee guida per riprendere a giocare.

Trepidante attesa per l’inizio del campionato. Le squadre di calcio sono pronte a scendere in campo. Per evitare gli errori della Fase 1, è stato preparato il protocollo per ricominciare il campionato. Un documento di 36 pagine con un’appendice per le trasferte è stato già mandato in visione a qualche squadra. Con ogni probabilità, sarà portato anche al premier Conte nell’incontro del 28 maggio.

Secondo il documento in esame, come riportano ‘Il Messaggero’e l’agenzia di stampa Adnkronos, lo stadio sarà diviso in area tecnica, spalti e aree esterne all’impianto. L’accesso a queste tre zone sarà consentito per fasce orarie e con un massimo di 100 presenze per ciascuna di queste aree. Potranno essere presenti un totale di 300 persone che saranno controllate e dovranno avere un’autocertificazione.

Le squadre dovranno arrivare con percorsi separati e tutti dovranno indossare rigorosamente le mascherine. I pullman dovranno essere sanificati prima e dopo, così come gli spogliatoi (per aumentarne la capienza, sarà possibile usare anche stanze adiacenti). Se possibile, bisognerà operare una suddivisione tra riserve, portieri e titolari.

Inoltre:

  • gli arbitri dovranno sanificare anche gli orologi e tutti gli strumenti utilizzati;
  • non ci sarà nessun raduno;
  • niente più la verifica dei tesserini e il riconoscimento da parte del quarto ufficiale di gara;
  • il kit e le distinte di gara dovranno essere poste su una postazione all’esterno dello spogliatoio;
  • i giocatori non potranno protestare e dovranno restare a distanza di 1,5 metri.

Regole per la stampa

Linee guida rigide anche per la stampa. Potranno accedere solo i licenziatari dei diritti tv.  Niente riprese negli spogliatoi. Sarà possibile fare le interviste all’arrivo e all’intervallo con microfono boom a distanza di 1,5 metri. La conferenza stampa sarà prodotta e distribuita televisivamente sul modello della Formula 1. Chiusa la mixed zone.

Giorno della partita

Il giorno della partita è stato suddiviso in diverse finestre temporali, ognuna della durate di due ore. Il calcio d’inizio è fissato alle ore 15. I giocatori dovranno evitare l’utilizzo simultaneo del tunnel.

Addio al consueto cerimoniale di gara: niente bambini, niente mascotte e niente strette di mano.

Le panchine saranno ampliate e sarà possibile usare le tribune.

I giocatori berranno in bottigliette personalizzate. Inoltre, si raccomanda l’uso di docce singole. Vietate vasche del ghiaccio e idromassaggio. Occorrerà indossare i guanti per gli attrezzi. Le sale antidoping saranno separate.

Tutte le gare inizieranno alle ore 15.

Modalità di trasferta

In appendice, è stato dato anche un altro piccolo protocollo di poche pagine con specificato come le squadre dovranno andare in trasferta: aereo, pullman e treno a seconda del luogo da raggiungere.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube