Diritto e Fisco | Articoli

Come cambiare assicurazione auto

18 Agosto 2020
Come cambiare assicurazione auto

Si può scegliere un’altra compagnia per stipulare una nuova polizza RCA?

La tua polizza RCA non ti soddisfa? Facendo un giretto su internet, hai trovato un’offerta molto più vantaggiosa? Bene, se ti stai chiedendo come cambiare assicurazione auto ti dico subito che la procedura è molto semplice: è sufficiente attendere la scadenza annuale del contratto. In questo modo, non dovrai pagare alcuna penale e sarai libero di sottoscrivere una nuova polizza con una diversa compagnia assicurativa. Se invece hai necessità di disdire l’assicurazione auto prima della scadenza del contratto, puoi farlo gratuitamente solo in determinate ipotesi. Ma procediamo con ordine e vediamo insieme come cambiare assicurazione auto.

A che serve l’assicurazione auto?

Partiamo subito col dire che se il tuo veicolo non è assicurato non puoi circolare su strada. La legge, infatti, prevede che per tutti i veicoli a motore è obbligatorio sottoscrivere l’assicurazione RCA (Responsabilità Civile Autoveicoli).

Quindi, l’assicurazione è un contratto e serve a tutelare l’assicurato dai rischi derivanti da sinistri stradali che potrebbero causare danni materiali (pensa, ad esempio, alla parte posteriore di una macchina completamente distrutta a causa di un tamponamento) oppure lesioni a persone (rientra in tale concetto, ad esempio, anche il classico colpo di frusta dovuto al contraccolpo).

Per farti capire come funziona l’assicurazione auto ti faccio subito un esempio pratico.

Caia sta andando a lavoro a bordo della sua macchina, non si accorge del segnale di precedenza e prende in pieno uno scooter guidato da Tizia. A causa dell’incidente, Tizia riporta una seria frattura al femore.

Come puoi vedere, la responsabilità del sinistro è di Caia, pertanto spetta alla sua compagnia assicurativa risarcire tutti i danni arrecati a Tizia. Se Caia fosse stata sprovvista di assicurazione, le sarebbe toccato pagare i danni di tasca sua.

Qual è la durata dell’assicurazione auto?

In termini generali, l’assicurazione auto dura 12 mesi, scaduti i quali la polizza cessa automaticamente. Pertanto, alla scadenza del contratto, l’assicurato ha due possibilità:

  • stipulare una nuova polizza con un’altra compagnia assicurativa;
  • rinnovare per un altro anno la polizza con la stessa compagnia.

In passato, invece, le cose erano un po’ più complicate, in quanto era prevista la clausola del tacito rinnovo. In buona sostanza, il contratto assicurativo si rinnovava automaticamente alla scadenza, salvo disdetta del cliente (30 o 60 giorni prima, a seconda del termine indicato nel contratto).

Tuttavia, la clausola del tacito rinnovo è tuttora prevista – a determinate condizioni – nelle polizze accessorie alla RC auto (ad esempio, furto e incendio, kasko, cristalli, ecc.).

Come cambiare assicurazione auto

Ed eccoci arrivati alla questione centrale: come cambiare assicurazione auto? Ebbene, come già anticipato, chi intende cambiare la polizza assicurativa della propria macchina deve aspettare la scadenza naturale del contratto. Ti faccio un esempio.

Tizio sottoscrive, a luglio del 2019, la polizza RC auto con la compagnia Alfa. Tuttavia, dopo 6 mesi, nota che la compagnia Beta ha prezzi più vantaggiosi. 

Nell’esempio che ti ho riportato, Tizio può cambiare gratuitamente l’assicurazione auto a partire dal mese di agosto 2020 (non prima, altrimenti pagherebbe una penale). Per farlo è sufficiente che Tizio si rechi presso l’agenzia della compagnia prescelta e stipuli un contratto con cui attivare la nuova polizza. 

Quindi, 30 giorni prima della scadenza della polizza, la compagnia assicurativa ti ricorderà la possibilità di rinnovarla. A questo punto, non devi far altro che far scadere il contratto per passare ad un’altra compagnia assicurativa, la quale potrà poi estrarre il certificato di rischio (ossia il documento da cui si evincono eventuali sinistri in cui sei rimasto coinvolto) direttamente da una banca dati condivisa.

Tuttavia, la legge consente di disdire gratuitamente l’assicurazione auto anche prima della scadenza in caso di vendita, rottamazione, furto e incendio della vettura, decesso dell’assicurato. In tutti questi casi, non solo non si deve pagare la penale, ma è possibile anche richiedere alla compagnia l’intero importo del premio non goduto. Ovviamente, in tal caso, è indispensabile documentare l’evento.

Se invece intendi disdire l’assicurazione auto prima della scadenza e non rientri nelle ipotesi predette, devi inviare una raccomandata alla tua compagnia assicurativa e pagare una penale. 

In ogni caso, le tempistiche per rendere operativa la disdetta, in genere, sono di circa 30 o 60 giorni. 

Come si stipula l’assicurazione auto?

Mettiamo il caso che tu abbia preso la patente da qualche mese. Hai bisogno di un veicolo per spostarti e decidi di acquistare un’auto. A questo punto, per stipulare la polizza più adatta a te devi recarti presso la compagnia prescelta, la quale ti richiederà i seguenti documenti:

  • la carta d’identità in corso di validità; 
  • il codice fiscale;
  • il libretto di circolazione della macchina che intendi assicurare; 
  • il certificato di proprietà del veicolo.

Qualora tu sia un neopatentato oppure stipuli per la prima volta un contratto RC auto, puoi usare la medesima classe di merito di un tuo familiare convivente (ad esempio, di tuo padre) che è molto meno costosa rispetto a quella che ti spetterebbe. Come fare? Basta aggiungere ai documenti di cui ti ho parlato prima anche una copia:

  • dell’attestato di rischio: su cui è indicata la classe di merito del familiare prescelto;
  • dello stato di famiglia per attestare la convivenza.

Sottoscritto il contratto, devi pagare il premio annuale dell’assicurazione RC auto (anche in due rate). Attenzione però: hai 14 giorni di tempo per comunicare eventuali errori circa i documenti presentati o per recedere dal contratto.

Ricevuto il pagamento, la compagnia assicurativa è tenuta a consegnarti:

  • il certificato di assicurazione;
  • il modulo CAI (cioè il modulo di constatazione amichevole da usare in caso di incidente);
  • una copia firmata del contratto;
  • la ricevuta del pagamento.

Infine, ti ricordo che la stipula di una polizza RC auto può avvenire attraverso le seguenti modalità:

  • recandosi personalmente in agenzia; 
  • rivolgendosi a un intermediario;
  • in banca;
  • al telefono; 
  • online con una procedura telematica.


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube