Dieselgate: novità sui risarcimenti ai proprietari delle auto

25 Maggio 2020
Dieselgate: novità sui risarcimenti ai proprietari delle auto

La Corte federale di giustizia tedesca ha condannato la Volkswagen a pagare i danni agli acquirenti di veicoli con sistemi di emissione truccati.

Novità sul dieselgate, lo scandalo delle emissioni truccate per sembrare meno inquinanti: oggi, la Corte federale di giustizia tedesca ha condannato la Volkswagen a pagare i danni ai proprietari di auto diesel coinvolte nell’inchiesta.

La notizia è riportata in Italia dall’agenzia stampa Adnkronos, che specifica che il famoso produttore tedesco di auto, Volkswagen, dovrà “in linea di principio” risarcire i danni. “L’importo da pagare agli automobilisti tedeschi che vogliono indietro i soldi dipenderà dal chilometraggio dell’auto”, ha detto la Corte federale di giustizia.

La sentenza – che ovviamente ha validità limitata alla Germania, stabilisce comunque un precedente favorevole, importante per decine di migliaia di persone che hanno acquistato veicoli dotati di dispositivi in grado di “imbrogliare” sui test delle emissioni; uno scandalo che dal settembre 2015 ha sconvolto la Volkswagen e l’industria automobilistica in generale.

Ad esempio, nel caso deciso dal tribunale tedesco un querelante dello stato della Renania-Palatinato, nella Germania sud-occidentale, chiedeva alla Volkswagen il rimborso completo di circa 31.500 euro per un’auto usata acquistata nel 2014; ora lo ha ottenuto.

Per conoscere la situazione in Italia, leggi l’articolo dieselgate: trovato l’accordo sui risarcimenti.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube