Business | News

Startup innovative: il nuovo piano Invitalia

26 Maggio 2020
Startup innovative: il nuovo piano Invitalia

Il programma Spin per sostenere la crescita e lo sviluppo imprenditoriale: formazione dedicata e opportunità di trovare capitali.

Si chiama Spin-Scaleup Program Invitalia Network ed è il nuovo programma promosso dal ministero dello Sviluppo economico, nell’ambito del Pon imprese e competitività 2014-2020. Sarà gestito da Invitalia, in partnership con Elite-London Stock Exchange Group, per la formazione e il tutoring delle imprese.

Il progetto si rivolge alle piccole e medie imprese e ora per la prima volta viene esteso alle startup innovative ed anche agli spinoff universitari che abbiano già sviluppato il loro prodotto o servizio e definito il proprio business model, cioè abbia individuato i punti che gli offrono vantaggio competitivo.

“Fino al 15 luglio 2020 si ha la possibilità di presentare la domanda per entrare in Spin”, spiega Invitalia in una nota diffusa dall’agenzia stampa Adnkronos, ricordando che la call dello scorso anno “è stata un grande successo: quasi 150 imprese hanno fatto domanda per entrare nel programma e 80 sono state selezionate”.

Il network al quale queste startup innovative hanno avuto accesso con il programma Spin “permette loro di entrare in contatto con le grandi e medie imprese nazionali e internazionali, facilitare i processi di open innovation e trovare nuovi capitali“, assicura Invitalia.

In particolare, Spin punta a due obiettivi: il primo è “sostenere la crescita delle nuove imprese innovative, valorizzandone il patrimonio di conoscenze e sviluppandone le competenze strumentali allo sviluppo”; il secondo consiste nel “favorire il loro incontro con investitori e corporate che ricercano opportunità di business e occasioni di investimento in nuove realtà ambiziose, ben organizzate, con programmi di crescita chiari e obiettivi definiti”.

Invitalia spiega che l’iniziativa è rivolta alle imprese di tutta Italia “purché abbiano almeno una sede operativa in una delle cinque regioni Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia” e anticipa le due fasi del percorso: “nella prima, fino a 125 realtà parteciperanno a un innovativo programma di sviluppo imprenditoriale digitale che prevede l’assegnazione di un tutor, l’accesso ad una piattaforma di servizi, l’utilizzo di un tool di self-assessment, un report sul posizionamento competitivo, l’accesso a iniziative di networking e di open innovation”.

Nella seconda fase, che invece comprenderà fino a un massimo di 25 imprese, “le migliori selezionate da Invitalia, accederanno a un’edizione dedicata del percorso Elite, della durata di sei mesi: formazione in aula sui temi di strategia e business planning, organizzazione e governance, funding; incontri one to one con un mentor specializzato; una sessione di assessment delle competenze imprenditoriali e manageriali; attività di business matching“.

Invitalia chiarisce che “tutti i servizi sono forniti gratuitamente, in entrambe le fasi, alle imprese partecipanti” e invita, per maggiori informazioni, a consultare la sezione dedicata del sito www.invitalia.it e ad iscriversi a uno dei webinar in programma.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube