Batteri nell’aringa, revocato il richiamo del ministero della Salute

26 Maggio 2020
Batteri nell’aringa, revocato il richiamo del ministero della Salute

Richiamo per rischio microbiologico e successiva revoca, con le precisazioni del produttore Mauro Pighin.

Revocato l’avviso di richiamo per alcuni lotti di aringa dolce affumicata che potevano contenere Lysteria monocytogenes, il batterio responsabile della listeriosi. Lo ha annunciato il ministero della Salute, che nei giorni scorsi ha pubblicato sul suo sito Internet un avviso di revoca del precedente richiamo per Aringa Sciocca, prodotta da Friultrota di Pighin s.r.l. nello stabilimento di Via Aonedis, 10 – 33038 San Daniele del Friuli, provincia di Udine.

La revoca si riferisce a un avviso di richiamo risalente a marzo. I lotti che erano stati richiamati per rischio microbiologico sono questi: 500100- 500103- 500110 – 500115 – 500120 – 500121 -500122, scadenza dal 13 aprile al 3 maggio di quest’anno.

La revoca era comparsa, il 26 maggio, tra gli avvisi di richiamo di alcuni prodotti sul portale del ministero della Salute. Inizialmente avevamo riportato la notizia di un richiamo. In seguito, sono arrivate le precisazioni del produttore Mauro Pighin che, da oltre 35 anni, lavora nel settore ittico: “L’avviso di sicurezza riportato nel portale ministero della Salute – ci scrive il produttore – riguardava una revoca di richiamo e non un richiamo. Questo errore, segnalato anche da alcuni nostri clienti, era dovuto a un errore di caricamento non ascrivibile alla scrivente azienda, ma agli enti che curano gli aggiornamenti del portale. Infatti, dopo la segnalazione effettuata agli uffici veterinari competenti, l’avviso di revoca è stato immediatamente e correttamente riportato nella sezione opportuna”.

Il prodotto è quindi acquistabile e consumabile in tutta sicurezza.



1 Commento

  1. Buonasera,
    segnaliamo che la notizia è falsa ed è generata da un errore dell’ente competente che ieri aveva inserito tra gli allarmi quella che era invece la revoca del richiamo dle prodotto in questione.
    La segnalazione del ministero è stata poi corretta. Vi preghiamo pertanto di smentire o ritirare il vostro allert il più presto possibile per evitare un ulteriore danno alla scrivente azienda.
    Mauro Pighin
    Friultrota

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube