Cronaca | News

Italexit: referendum in vista

27 Maggio 2020
Italexit: referendum in vista

Un progetto di legge costituzionale per l’uscita dall’Unione Europea: è l’iniziativa popolare di ‘Italia Libera’. Tra i promotori Vittorio Sgarbi.

Arriva una proposta di legge costituzionale per l’uscita dell’Italia dall’Unione Europea. L’iniziativa è di ‘Italia Libera’, un nuovo soggetto politico che, come apprende l’agenzia stampa Adnkronos, in queste ore sta depositando il progetto presso la Corte di Cassazione; un passo necessario per ottenere il via libera all’indizione del referendum.

L’Italexit – spiega ‘Italia Libera’ – «rappresenta il primo passo per la riconquista della sovranità politica, fiscale e monetaria». Secondo i promotori – tra i quali c’è anche il critico d’arte Vittorio Sgarbi – «liberarsi da questa Unione Europa è assolutamente necessario per consentire un nuovo Rinascimento dell’Italia, culla della cultura e protagonista della storia».

Il prossimo passo, dopo il vaglio della Cassazione sull’ammissibilità della proposta referendaria, sarà la costituzione di un Comitato promotore che sarà chiamato ‘Libera l’Europa – Uexit’ ed il via ad una «raccolta di firme che vedrà come protagonisti tutti i Comuni italiani, abbandonati dal Governo durante l’emergenza sanitaria e già messi alle corde dai vincoli europei sui bilanci degli enti locali a partire dal 1999 con il Patto di stabilità interno e dal 2013 con l’equilibrio di bilancio figlio del Fiscal Compact», sottolinea Italia Libera.

«È un giorno storico – dice all’Adnkronos il primo firmatario del progetto, l’avvocato Gian Luca Proietti Toppi – perché dopo trent’anni è stata posta la prima pietra affinché il popolo italiano possa tornare ad esprimersi sul ruolo dell’Italia in Europa». Ed annuncia che Sgarbi «dopo la pubblicazione del progetto in Gazzetta Ufficiale presiederà la conferenza stampa di presentazione del Comitato promotore ‘Libera l’Europa – Uexit».



2 Commenti

  1. Sì, bisogna avere il coraggio di agire, liberiamoci dal capestro UE, resteremo uomini e liberi cittadini in una Italia libera, non schiavi d’altri.

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube