Moduli | Articoli

Modulo richiesta risarcimento danni assicurazione casa

21 Agosto 2020 | Autore:
Modulo richiesta risarcimento danni assicurazione casa

E’ possibile proteggere casa dagli eventi dannosi, stipulando un’apposita polizza assicurativa. La denuncia del sinistro e il risarcimento dei danni subiti.

Casa dolce casa! Ebbene sì, per la maggior parte di noi è proprio così, in quanto la casa rappresenta il posto dove trovare riparo dalle fatiche quotidiane e condividere momenti sereni insieme alla propria famiglia. La casa è il rifugio dalle ansie di ogni giorno, il porto sicuro per sé e i propri cari, un luogo da preservare e difendere da tutto e da tutti. Per questo, in molti scelgono di stipulare un’assicurazione per tutelare la propria abitazione sia dai possibili eventi dannosi che si possono verificare all’interno delle mura domestiche – come ad esempio un allagamento, un incendio, un furto – sia da quelli causati a terzi dal titolare dell’assicurazione o da un suo familiare.

Pagando alla compagnia assicurativa una somma di denaro (premio), l’assicurato ha diritto ad un risarcimento o a una copertura finanziaria nel caso in cui dovesse verificarsi un evento accidentale (sinistro), eliminando il rischio di non potere sostenere le relative spese. Per attivare l’assicurazione deve, però, denunciare il sinistro e in questo caso può utilizzare il modulo richiesta risarcimento danni assicurazione casa che trova qui allegato.

Quali sono le tipologie di assicurazione casa

Esistono sostanzialmente due tipologie di assicurazione casa:

  1. l’assicurazione globale, che è quella stipulata dall’amministratore a protezione dell’intero condominio per i danni che si possono verificare negli spazi comuni e nelle abitazioni private oltre a quelli causati dalle strutture dello stabile a terzi;
  2. l’assicurazione multirischio, che viene stipulata a protezione di una casa e delle persone che vi abitano.

Cosa copre l’assicurazione casa

In generale l’assicurazione casa offre una protezione dai rischi connessi alla proprietà o alla conduzione di un’unità abitativa. Non tutte le assicurazioni casa, però, sono uguali in quanto presentano costi e condizioni diverse a seconda degli eventi dannosi coperti dalla polizza.

I diversi “pacchetti di copertura” possono essere acquistati separatamente o insieme, ad esempio combinando tra loro l’assicurazione per i furti, quella per l’incendio, quella per gli eventi atmosferici e quella per i danni procurati a terzi.

Le assicurazioni casa più diffuse sono:

  • l’assicurazione furto casa, che riconosce un indennizzo nell’ipotesi in cui l’assicurato subisce un furto di beni mobili all’interno della propria abitazione. In questo tipo di assicurazione possono essere ricompresi anche i danni provocati da rapine, estorsioni o atti vandalici verificatisi nell’abitazione. In alcuni casi, si possono includere pure i danni derivanti da scippo, rapina e furto con destrezza perpetrati contro l’assicurato e i suoi familiari e conviventi fuori dall’abitazione assicurata;
  • l’assicurazione incendio casa, la quale di norma non risarcisce solo i danni materiali che vengono causati da incendi alle cose assicurate ma anche quelli provocati da fulmini, scoppi o esplosioni non originati da ordigni esplosivi, implosione, fumo, urto tra veicoli, caduta di aeromobili, ecc.;
  • l’assicurazione casa eventi atmosferici, che protegge dai danni causati da tempeste, grandine, bufere, uragani o trombe d’aria;
  • l’assicurazione per responsabilità civile casa, che serve a coprire i danni e le lesioni provocati a terzi (si pensi ai vicini), legati alla conduzione della casa, alla proprietà o causati nell’ambito della vita privata. In tale polizza, ad esempio, possono essere ricompresi gli eventi dannosi procurati da bambini che giocano o dagli animali domestici, quelli involontariamente causati a terzi come proprietari dell’immobile (vedi il caso della caduta di una tegola che danneggia un’automobile o ferisce un passante), i danni all’abitazione dovuti alla rottura o all’occlusione accidentale di impianti idrici, igienici, fognari e pluviali, quelli provocati da scariche o altri fenomeni elettrici ad apparecchi elettrici/elettronici, audio ed audiovisivi, computer, pannelli solari e impianti fotovoltaici;
  • l’assicurazione casa per assistenza e tutela legale, che copre le spese professionali per l’intervento dell’avvocato nell’ipotesi di controversie legate al possesso dell’abitazione.

Solitamente, le assicurazioni casa non comprendono la tutela contro le conseguenze del terremoto. Si tratta, infatti, di una copertura molto specifica che va aggiunta alla polizza base o va acquistata separatamente. Offre un sostegno economico alle famiglie assicurate colpite dal sisma, che consente loro di trasferirsi temporaneamente in un altro alloggio, di avere una somma da destinare alla riparazione o ricostruzione dell’immobile e di coprire i danni subiti.

Quanto costa l’assicurazione casa

Il costo dell’assicurazione casa varia in base alla compagnia prescelta e alle coperture ricomprese nella polizza. Nella sua formazione incidono alcuni fattori ricorrenti, come ad esempio:

  • il tipo di immobile (ad esempio casa singola, condominio, villa);
  • il comune in cui è ubicato l’immobile;
  • il valore stimato;
  • la grandezza in metri quadri.

In media il costo di un’assicurazione casa si aggira intorno a 150/200 euro l’anno.

L’assicurazione casa è obbligatoria?

Solo in una ipotesi è obbligatorio stipulare un’assicurazione casa, ovvero quando si sottoscrive un contratto di mutuo con una banca.

La sottoscrizione viene considerata, infatti, una condizione necessaria per ottenere la somma richiesta, in quanto tutela il valore dell’abitazione. Si tratta, altresì, di una polizza particolare, in quanto l’entità del premio da pagare è calcolato in rapporto al capitale erogato per l’acquisto della casa.

Il premio, i massimali e l’importo da pagare al verificarsi del danno sono stabiliti dalla banca stessa e non dal soggetto che sottoscrive la polizza.

Nella maggior parte dei casi l’istituto di credito richiede una polizza incendio e scoppio, cioè un’assicurazione che copre i danni causati da un eventuale incendio o da esplosioni provocate da fulmini, perdite di gas e scariche elettriche.

Come si denuncia un sinistro relativo a una casa

Quando si verifica un sinistro coperto dalla polizza stipulata è necessario contattare al più presto la propria compagnia assicurativa per la denuncia ed avviare così le pratiche per ottenere il risarcimento. Il termine è di solito di 3 giorni dall’evento o dalla sua scoperta.

Per la richiesta di risarcimento è necessario l’invio da parte del danneggiato di una raccomandata con ricevuta di ritorno, alla quale va allegata tutta la documentazione utile a chiarire le dinamiche del sinistro ed a quantificare i danni subiti, comprese le denunce presentate alle autorità (ad esempio in caso di furto), i preventivi e le fatture relative alle spese affrontate o da affrontare per ripristinare i danni registrati dall’immobile assicurato, l’eventuale materiale fotografico e video relativo al sinistro di cui si è in possesso.

Nell’ipotesi di lesioni, occorre inviare i referti e qualsiasi altra documentazione medica utile ai fini del risarcimento oltre a copia delle dichiarazioni di eventuali testimoni, con i relativi documenti di riconoscimento, che possono fornire informazioni sulla dinamica del sinistro.

La richiesta di risarcimento può essere inviata anche:

  1. via pec all’indirizzo di posta elettronica certificata della compagnia oppure con una semplice e-mail con allegate le copie digitali di tutti i documenti utili;
  2. online, tramite l’app per smartphone o l’area clienti del sito della compagnia assicurativa (dopo aver effettuato la registrazione);
  3. mediante i canali d’assistenza telefonica della compagnia.

La società, dopo aver effettuato la perizia, provvederà a inviare la proposta di liquidazione. Se il contraente accetta questa proposta, l’agenzia provvederà al pagamento dell’indennizzo.

Qual è il contenuto della richiesta risarcimento danni assicurazione casa

Nella richiesta di risarcimento danni assicurazione casa vanno indicati:

  • i dati anagrafici del contraente della polizza;
  • i suoi recapiti (indirizzo e-mail/pec e numero di telefono), per essere ricontattato dalla compagnia in caso di bisogno;
  • il numero della polizza riportato sul contratto stipulato con la compagnia;
  • i dati del conto corrente (Iban e intestatario) da utilizzare per l’erogazione del risarcimento garantito dalla polizza;
  • i dati del sinistro con l’indicazione della data, dell’ora e del luogo oltre alla specificazione della dinamica e la descrizione dettagliata degli eventi e dei danni subìti.

MODULO RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI ASSICURAZIONE CASA

Mittente Sig. Nome e Cognome

Indirizzo: via/piazza/numero civico/cap/città/provincia________

Tel:______

Fax:_______

E-mail/pec:________

Spett.le Assicurazione__________

Via/Piazza__________, n._______

Cap______Città_____(prov._____)

Raccomandata a/r

Oggetto: richiesta risarcimento danni da sinistro – polizza assicurazione casa n.___________, con scadenza in data___________.

Io sottoscritto________ (nome e cognome dell’assicurato), proprietario dell’unità immobiliare sita in______, alla via/piazza__________, n.______, assicurata con la polizza in oggetto indicata, comunico quanto segue.

Il giorno_______(giorno, mese, anno) alle ore_______(segue la descrizione dell’evento dannoso) ad esempio:

  1. una tromba d’aria si è abbattuta sull’abitazione dello scrivente, scoperchiando parte del tetto e provocando la caduta di un albero del giardino sul cancello d’ingresso;
  2. i ladri, approfittando di una momentanea assenza per il fine settimana, si sono introdotti nella mia abitazione, rubando i soldi e i gioielli che tenevo custoditi in cassaforte;
  3. a causa della rottura del sifone della cucina del mio appartamento, si è verificata una perdita d’acqua che ha rovinato l’intonaco del soffitto, le pareti e il parquet dell’unità immobiliare sottostante;
  4. mio figlio giocando sul terrazzo di casa, ha fatto cadere un vaso sulla macchina di un condomino;
  5. durante un temporale, uno sbalzo di tensione ha bruciato il computer e la stampante di casa.

In conseguenza di ciò ho subito danni ai seguenti beni (descrivere dettagliatamente cosa è stato danneggiato) oppure sono stati cagionati danni a terzi (descrivere quali danni).

Al sinistro hanno assistito i sigg.ri______ (nome e cognome di eventuali testimoni).

Con la presente da intendersi quale formale denuncia dell’accaduto, Vi invito all’apertura del sinistro e alla contestuale nomina del perito per quanto di sua competenza. Chiedo, altresì, il risarcimento di tutti i danni subiti a seguito dell’evento sopradescritto. A tal fine comunico le mie coordinate bancarie:

  • Cognome e nome dell’intestatario del c/c:
  • Codice Iban:

Distinti saluti

Luogo e data

Firma

Si allegano: (indicare la documentazione utile all’accertamento e alla quantificazione dei danni riportati quali ad esempio fatture delle spese sostenute per le riparazioni, fotografie dei luoghi del sinistro, ecc.).


Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube