HOME Articoli

Lo sai che? Mantenimento per la moglie che non ha lavorato dedicandosi alla famiglia

Lo sai che? Pubblicato il 28 ottobre 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 28 ottobre 2013

La donna laureata, che decide di fare la casalinga per consentire al marito di poter curare la carriera, ha diritto al mantenimento e ad ottenere un assegno che le garantisca un tenore di vita corrispondente a quello che aveva durante il matrimonio.

In caso di separazione tra i coniugi, la donna che ha rinunciato alla carriera per dedicarsi al menage familiare ha diritto al mantenimento da parte dell’ex marito. In questi casi – ha ricordato la Cassazione in una recente sentenza [1] – l’assegno periodico ha un carattere assistenziale e, quindi, deve poter sostituire quel reddito che, invece, la donna non ha più la possibilità di procurarsi proprio per via del fatto di essersi dedicata sempre alla famiglia e ai figli.

Insomma, il mantenimento versato dall’ex deve poter garantire alla donna lo stesso tenore di vita di cui ha goduto durante il matrimonio. La mancanza di mezzi propri per la moglie per mantenere un livello di vita adeguato a quello tenuto sino al momento della separazione giustifica quindi un assegno di mantenimento (che, nel caso di specie deciso dalla Cassazione, ammontava a 500 euro a carico di un medico libero professionista).

Lo stato attuale della nostra legge, infatti, garantisce le “ragionevoli aspettative” maturate dal coniuge economicamente debole nel corso del matrimonio. Per cui questa “aspettativa” va tutelata con l’assegno periodico.

note

[1] Cass. sent. n. 24144 del 24.10.2013.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

2 Commenti

    1. @Fabiola: Per le richieste di consulenza c’è un menu sul lato sinistro dello schermo oppure clicchi sulla scritta “Richiedi consulenza su questo argomento” sopra ogni articolo

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI