HOME Articoli

Lo sai che? Multe: se non paga il conducente paga il proprietario

Lo sai che? Pubblicato il 31 ottobre 2013

Articolo di




> Lo sai che? Pubblicato il 31 ottobre 2013

Quando la multa è elevata nei confronti del conducente dell’auto, a cui il proprietario l’ha data in prestito, quest’ultimo è coobligato in solido al pagamento della contravvenzione.

Può capitare che la multa venga contestata a un soggetto diverso dal proprietario del mezzo: ciò capita quando l’auto viene data in prestito. In questi casi la legge prevede che il proprietario del veicolo sia obbligato in solido con il trasgressore al pagamento della relativa sanzione amministrativa [1].

Quindi, il proprietario e il conducente possono essere entrambi costretti a pagare l’intera sanzione. In altre parole, l’Ente pubblico potrà chiedere l’integrale pagamento indifferentemente all’uno o all’altro soggetto e, nello stesso tempo, il pagamento da parte di uno libererà anche l’altro da tale obbligazione.

Dopo aver pagato per intero la multa, il proprietario potrà richiedere la restituzione dell’importo all’autore della violazione.

Vi è però un’eccezione: il pagamento della sanzione amministrativa è dovuto solo dal conducente se il proprietario dimostra che la circolazione del proprio veicolo è avvenuta contro la propria volontà.

Da non dimenticare: il pagamento della sanzione amministrativa non è dovuto se la notificata della contravvenzione avviene oltre il termine di 90 giorni dalla violazione [2].

note

 

[1] Art. 196 cod. strada.

[2] Art. 201 c. 5 cod. strada.


Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:
Informativa sulla privacy

ARTICOLI CORRELATI

4 Commenti

  1. buon sera sei io presto la mia macchina a qualcuno poi mi arrivo un verbale di velocita io lo pago poi devo pagare anche se non e stato avvisato a bordo della mia macchina non ero io grazie..

  2. Se la mia auto senza assicurazione viene adoperata da un altra persona e viene multata , chi paga la sanzione ?

  3. Per un’infrazione commessa da un’ auto aziendale può essere considerato obbligato in solido l’amministratore unico, pur non essendo questi né titolare dell’azienda, né socio e quindi non proprietario dell’autovettura?

  4. Un mio dipendente per sbaglio ha inserito la mia scheda tachigrafica sul mezzo pesante che lui guidava invece che la sua e stato multato dalla
    polizia stradale visto che io sono l’obbligato in solido
    se il mio dipendente non paga la multa sono costretto io
    a pagare la multa o pure no grazie aspetto una risposta

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI