Come investire nello Stato e avere un ritorno

9 Giugno 2020 | Autore:
Come investire nello Stato e avere un ritorno

Il Tesoro lancerà a luglio i BTp Futura, uno strumento che punta sulla crescita del Paese e che propone un premio fedeltà ai piccoli risparmiatori.

Un modo per scommettere sull’Italia e avere una sorta di «premio fedeltà» erogato dallo Stato. È l’idea lanciata dal Tesoro con BTp Futura, il nuovo strumento di investimento per i piccoli risparmiatori italiani appena presentato che verrà emesso tra il 6 e il 10 luglio.

Il ministero dell’Economia lo definisce «un’alleanza tra i risparmiatori e lo Stato» ma, sul piano pratico, l’obiettivo è quello di allargare la platea dei detentori del nostro debito pubblico. Nel periodo della crisi del coronavirus, il Tesoro ha raccolto 280 miliardi di euro, 8° in più rispetto ai primi mesi del 2019, soprattutto di investimenti sul medio e lungo termine. Quello che il Tesoro vorrebbe è che i risparmiatori utilizzassero i 1.400 miliardi di euro che «prendono la polvere» nei conti correnti per scommetterli sulla crescita del nostro Paese e ottenere, così, un doppio vantaggio: uno per i risparmiatori stessi, che avranno un’ulteriore scelta di investimento, e uno per lo Stato che, ampliando la base degli investitori e rendendola più stabile nel tempo, offre ai mercati l’immagine di un debito più forte.

Rispetto al Btp Italia, già lanciato con successo dal Tesoro, il BTp Futura propone qualche similitudine e alcune differenze. L’interlocutore di riferimento resta il piccolo risparmiatore, ma in questo caso diventa un target esclusivo. Cambiano, però, la durata (da 8 a 10 anni) ed il rendimento.

Ed è proprio sul rendimento che il Tesoro punta maggiormente a catturare l’attenzione dei risparmiatori. Da una parte, con cedole che aumentano negli anni fino alla scadenza. Dall’altra, con quella sorta di «premio fedeltà» citato all’inizio: un riconoscimento finale per remunerare la fedeltà dei risparmiatori calcolato in base all’andamento medio del Pil nominale nel periodo interessato. Ecco dove si trova la scommessa: nell’investire sulla crescita del Paese. Più sarà elevata, più alto sarà il premio finale per i risparmiatori.

È prevista, comunque, una clausola che impedisce a questo riconoscimento di scendere sotto l’1% e di andare oltre il 3%. La soglia più bassa è, sicuramente, una garanzia piuttosto certa. Quella più alta, invece, è relativa: molti dipenderà, oltre che dell’andamento del Pil nominale, di come si comporterà l’inflazione. Va ricordato che il primo anno da considerare sarà quello prossimo, cioè il 2021, quando secondo le previsioni il prodotto interno lordo (in caduta libera nel 2020) avrà un rimbalzo calcolato ad un +6,4%.

Occorrerà, comunque, attendere il 19 giugno per avere dei dettagli più precisi sulla durata ed il 3 luglio per conoscere il rendimento esatto dei BTp Futura. L’offerta non avrà dei limiti prefissati e verrà utilizzata per finanziare le misure anti-crisi.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube