Lifestyle | News

Bonus bici riaccende la passione per le due ruote

9 Giugno 2020 | Autore:
Bonus bici riaccende la passione per le due ruote

Grazie ai nuovi incentivi previsti del decreto Rilancio, gli italiani riscoprono il piacere di andare in bicicletta.

Dopo la quarantena a causa dell’emergenza sanitaria causata dal coronavirus, in ambito urbano si torna ad apprezzare l’uso della bicicletta come mezzo di trasporto in grado di garantire il necessario distanziamento sociale. Il bonus bici previsto dal dl Rilancio incentiva il ritorno dei bikers su strada. Cresce l’interesse anche verso i più moderni monopattini elettrici e verso gli intramontabili skateboard. A fotografare le preferenze degli italiani è un’analisi condotta dal portale internazionale Idealo che compara i prezzi in Europa.

Secondo Fabio Plebani, Country Manager di idealo per l’Italia, a fronte di questi incentivi, sono cresciute di molto le ricerche per bici da città e mezzi di micro-mobilità. Segnale che gli italiani sono maggiormente propensi a spostarsi con questi mezzi che garantiscono una maggiore sicurezza e distanziamento sociale. Fabio Plebani sottolinea che “sarà interessante notare se questo trend si manterrà anche alla ripresa delle attività in autunno, soprattutto se le amministrazioni locali sapranno investire nel rendere sempre più le città ‘bike friendly’, considerando che la mobilità ciclabile conviene a tutti oltre a permettere anche notevoli risparmi ai cittadini”.

Ma qual è stata l’incidenza degli ultimi incentivi economici sulle ricerche online di prodotti della categoria Bici e Accessori e legati alla micro-mobilità? Ve lo sveliamo nei prossimi paragrafi.

Come è aumentato l’interesse verso le bici

Dall’analisi emerge che, a fronte di un incremento generale del +225,4%, è aumentato in particolare l’interesse verso le bici da città (+1285,3%), le bici elettriche (+912,9%), le bici pieghevoli (+522,8%), i monopattini elettrici (+457,2%) e gli skateboard (+439,3%). Il ciclismo è uno degli sport più amati dagli Italiani, con oltre 2 milioni di ciclisti praticanti e la fine del lockdown, la voglia di stare all’aperto e le molte iniziative pubbliche e private che invitano a riscoprire i dintorni delle città attraverso il cicloturismo, hanno stimolato la voglia degli italiani di usare la bicicletta anche per una gita, il weekend o le vacanze, da soli o in famiglia.

Quali sono le bici più ricercate?

Crescono infatti le ricerche per bici da trekking (+915,0%), mountain bike (+902,0%), seggiolini bici bimbo (+660,0%), bici da corsa (+407,0%), carrelli per bici (+369,6%) e bici per bambini (+342,0%). Oltre al bonus mobilità gli italiani che hanno deciso di acquistare online una bici, un accessorio per la bici o un mezzo di micro-mobilità hanno potuto beneficiare anche di prezzi più bassi nel mese di maggio rispetto ai tre mesi precedenti.

I prezzi delle biciclette

Confrontando i due periodi notiamo una flessione nei prezzi di biciclette (-19,6%), mountain bike (-10,7%), caschi per bici (-10,5%), skateboard cruiser (-7,6%), bici elettriche (-3,9%) e monopattini (-3,3%). Sono aumentati invece i prezzi delle biciclette da corsa (+49,7%), degli hoverboard (+18,1%) e dei monopattini elettrici (+13,4%).

Nuovi fondi Ue per la mobilità

Mentre a livello europeo si discute su possibili utilizzi dei nuovi fondi Ue per la mobilità anche a favore della mobilità ciclistica, equiparandola quindi al settore automobilistico e al trasporto pubblico, in Italia, anche grazia alla spinta degli incentivi contenuti nel decreto Rilancio, la crescita dell’interesse verso l’acquisto di bici elettriche e monopattini elettrici, nell’ultimo mese, è stata molto superiore rispetto a quella di altri paesi europei.

La crescita di interesse verso l’acquisto di bici 

Mettendo a confronto i dati di sei paesi europei, infatti, la crescita di interesse in Italia verso l’acquisto di bici elettriche è stata di oltre il 900% (+912,9%), contro il +140,0% in UK, +120,4% in Francia, +92,2% in Germania e Austria e +66,5% in Spagna. Il divario si riduce ma rimane alto per quanto riguarda i monopattini elettrici con una crescita di interesse in Italia del +457,2% contro il +260,7% in UK, +153,6% in Francia, +85,9% in Austria, +78,3% in Spagna e 5,9% in Germania.

”La bicicletta, rimasta in garage per tutta la fase di lockdown, è stata uno dei prodotti più cercati appena si è iniziata a prospettare una fase di maggiore libertà. A favorirne l’interesse sono stati sicuramente gli ultimi incentivi messi a disposizione dal Governo” afferma Fabio Plebani.



4 Commenti

  1. Sicuramente, meglio usare la bici o andare a piedi per chi non ha l’auto a disposizione. Meglio evitare i mezzi pubblici ancora per un po’. Ho sentito che nonostante le precauzioni sono affollati e non tutti gli autisti indossano la mascherina…

  2. Io amavo andare in bici. Ogni scusa era buona per fare un giro, anche perché prima abitavo in una zona in cui potevo andare tranquillamente, senza il timore che passassero auto in velocità. Quindi, anche da piccola, potevo usare la mountainbike ed essere spericolata in sicurezza.

  3. Per spostarsi in città la bici è molto comoda. Sopratutto in quelle zone in cui non c’è particolare traffico e non rischi la vita ogni due secondi, come in molti altri centri urbani in cui rischi di essere investito costantemente e gli automobilisti sono perennemente arrabbiati e nervosi alla guida… Magari dopo questo brutto periodo, la gente avrà imparato a vivere con rispetto ed educazione verso il prossimo. voi che dite?

  4. Io dico che la gente ha imparato a fermarsi un attimo e dedicarsi alle piccole cose, ma è come una dieta. Sei non adotti uno stile di vita sano per abitudine poi ritorni a mangiare schifezze. Stessa cosa con la vita di tuti i giorni. Se non sei cambiato davvero, alcuni atteggiamenti saranno momentanei e poi torni punto e a capo.Spero che l’Italia abbia imparato qualcosa da questa quarantena e forse quando la pandemia sarà passata, qualcuno avrà acquisito nuove consapevolezze

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube