Colesterolo alto: novità sull’efficacia della terapia

10 Giugno 2020 | Autore:
Colesterolo alto: novità sull’efficacia della terapia

Uno studio europeo che arruolerà 8mila pazienti in 14 Paesi.

In Europa, le malattie cardiovascolari uccidono oltre 4 milioni di persone ogni anno. Uno dei principali fattori di rischio? Livelli alti e fuori controllo di colesterolo. Tuttavia, ad oggi, fino all’80% dei pazienti che assumono statine non raggiunge i livelli target di colesterolo ‘cattivo’ Ldl, andando incontro a un pericolo aumentato di infarto o ictus.

Daiichi Sankyo Europa annuncia l’arruolamento dei primi partecipanti allo studio osservazionale prospettico ‘Santorini’, che “valuterà in un contesto real world l’efficacia dell’attuale trattamento e la gestione dei livelli di colesterolo lipoproteico a bassa densità (C-Ldl) in 8mila pazienti affetti da ipercolesterolemia ad alto e altissimo rischio di eventi cardiovascolari”. La ricerca coinvolgerà pazienti da circa 800 centri in 14 Paesi in tutta Europa.

A fornire maggiori informazioni a riguardo, come riporta una nota stampa dell’Adnkronos, è Alberico L. Catapano, presidente della Task force sulle linee guida e professore di Farmacologia presso il Dipartimento di Scienze farmacologiche e biomolecolari dell’università degli Studi di Milano e Multimedica Irccs. “Ormai è chiaro che, più basso è il livello di colesterolo Ldl raggiunto, minore è il rischio di eventi cardiovascolari come infarto o ictus ischemici e ciò si riflette nelle più recenti linee guida della Società europea di cardiologia – sottolinea l’esperto- Lo studio Santorini fornirà importanti spunti su come i pazienti sono attualmente gestiti e l’efficacia dei trattamenti che stanno ricevendo. Questo ci aiuterà a identificare le opportunità per migliorare l’assistenza di questi pazienti nella pratica clinica”.

“Durante questo periodo senza precedenti – afferma Inaam Haq, direttore Medical Affairs della Divisione Antithrombotic & Cardiovascular presso Daiichi Sankyo Europa – molte persone evitano cliniche e ospedali per paura di contrarre il virus Sars-CoV-2, ma ciò impedisce loro di accedere a importanti trattamenti per le malattie cardiovascolari. Daiichi Sankyo ha lavorato a stretto contatto con i centri Santorini per garantire che siano seguite tutte le raccomandazioni locali, al fine di far progredire lo studio nel modo più efficace e sicuro possibile”.

L’azienda è impegnata ad “affrontare il peso sociale ed economico” delle malattie cardiovascolari e “a garantire che lo studio Santorini sia in grado di andare avanti per fornirci informazioni chiave per aiutare questi pazienti”.

Daiichi Sankyo Europe – ricorda una nota – ha i diritti esclusivi di commercializzazione dell’acido bempedoico, che viene sviluppato come terapia orale first-in-class, in una pratica monosomministrazione giornaliera, per le persone affette da ipercolesterolemia che non sonoin grado di raggiungere gli obiettivi di C-Ldl nonostante l’assunzione di terapie ipolipemizzanti ottimizzate, rimanendo così ad alto rischio di eventi cardiovascolari quali infarto o ictus.

L’acido bempedoico e l’associazione fissa di acido bempedoico/ezetimibe sono stati approvati dalla Food and Drug Administration degli Stati Uniti nel febbraio 2020 e dalla Commissione europea nel marzo 2020.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube