Scuola: la data di riapertura proposta dal Miur

13 Giugno 2020 | Autore:
Scuola: la data di riapertura proposta dal Miur

Il Ministero suggerirà alle Regioni di riprendere le lezioni il 14 settembre, pur restando il primo giorno del mese quello indicato per i recuperi.

«Il decreto Scuola, recentemente convertito in legge, stabilisce che dal primo di settembre le scuole potranno riaprire per le attività legate al recupero degli apprendimenti. Per quanto riguarda invece l’inizio ufficiale delle lezioni, come già specificato nella giornata di ieri, la decisione dovrà essere presa insieme alle Regioni, a cui sarà proposta la data di lunedì 14 settembre, con l’obiettivo di tornare alla piena normalità scolastica il prima possibile». Lo precisa il ministero dell’Istruzione in una nota in merito al dibattito in corso sulla data di riapertura delle scuole e la ripresa effettiva delle lezioni.

Su questo tema, in giornata si era pronunciato il presidente dell’Associazione nazionale presidi, Antonello Giannelli, che, in un’intervista all’agenzia di stampa Adnkronos, aveva chiesto chiarezza: «È necessario porre fine a questo balletto di date sulla riapertura della scuola a settembre», aveva dichiarato Giannelli, che auspicava una decisione al più presto possibile «perché ci sono ragazzi che hanno debiti da recuperare e gli istituti debbono organizzarsi per tempo e per farlo i presidi e i professori devono sapere con un certo anticipo i parametri su cui lavorare, le linee guida da seguire per fare tutto nel rispetto delle norme di sicurezza».

Va sottolineato, comunque, che la data del 14 settembre è una proposta del Miur e che toccherà anche alle Regioni esprimersi in merito.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube