Coronavirus: quando arriverà il vaccino

15 Giugno 2020 | Autore:
Coronavirus: quando arriverà il vaccino

Il ministero della Salute deve mettere a punto ancora il piano, ma è già possibile ipotizzare quando verranno somministrate le prime dosi.

L’annuncio fatto sabato scorso dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sull’accordo con altri Paesi europei per la fornitura del vaccino contro il coronavirus anche in Italia ha fatto scattare il conto alla rovescia. Ma occorrerà attendere ancora diversi mesi prima che il siero prodotto dall’azienda Astrazeneca venga regolarmente distribuito nel nostro Paese.

L’azienda farmaceutica prevede di poter avere in mano le prime dosi dopo l’estate, cioè nel mese di settembre. Le agenzie regolatorie dovranno, a quel punto, valutare positivamente la sicurezza e l’efficacia del vaccino affinché, successivamente, possa essere distribuito in modo equo in tutto il mondo. Il vaccino dovrebbe essere approvato entro il mese di ottobre.

Successivamente, avverrà la fase di distribuzione. Si spera, entro la fine del 2020. A quel punto, è plausibile ipotizzare che i primi richiami per la vaccinazione contro il Covid avvengano nei primi mesi del 2021 e, comunque, secondo le disposizioni del piano vaccinale che il ministero della Salute deve mettere ancora nero su bianco. Finché sarà in corso la pandemia, le dosi non verranno vendute in farmacia. Significa che dovrebbero essere le autorità sanitarie attraverso i medici di famiglia a gestire le vaccinazioni.

La somministrazione del siero anti-coronavirus sarà gratuita. La priorità dovrebbe essere data al personale sanitario e alle persone fisicamente più deboli, come gli anziani o le persone che soffrono di altre patologie.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube