Assegno universale famiglie: quando arriverà

16 Giugno 2020
Assegno universale famiglie: quando arriverà

Il bonus per i nuclei con figli fino a 18 anni è previsto nel Family Act; la ministra Bonetti punta ad accelerare l’iter per attuarlo a partire da gennaio 2021.

L’assegno universale per le famiglie si chiama così perché è destinato a tutti i nuclei familiari con figli fino a 18 anni di età. Viene erogato, nell’importo base, a prescindere dal reddito della famiglia, anche se c’è una componente variabile che è legata all’Isee del nucleo.

Il Governo lo ha varato la scorsa settimana nel Family Act, il nuovo pacchetto di aiuti a sostegno delle famiglie. È un disegno di legge che inizia il suo cammino e prevede una delega al Governo per essere attuato nei punti concreti. Oggi il ministro per le Pari Opportunità e la Famiglia, Elena Bonetti, alla trasmissione 24 Mattino su Radio 24 ha risposto alla domanda su quando arriverà l’assegno universale: «arriverà in tempi rapidi. Auspico che dal prossimo anno questa misura possa vedere concretamente forma», ha detto Bonetti, per come ci riporta l’agenzia stampa Adnkronos.

Ecco come si svolgeranno i passaggi per arrivare all’attuazione, secondo i piani del ministro per la Famiglia: «Per quanto riguarda l’assegno, vista la situazione di emergenza, abbiamo deciso di accelerare: già da ieri inserendoci nel percorso parlamentare avviato nel ddl a prima firma Delrio, abbiamo iniziato a dare i pareri in commissione per arrivare a dare parere favorevole a quel pezzo del family act entro luglio, in autunno i decreti attuativi».

Bonetti ricorda che «era già stato stanziato un fondo contenitore, attivo da gennaio 2021», dunque se i tempi descritti dovessero essere rispettati ci sarebbero anche le risorse finanziarie necessarie per far partire la misura. Che comunque, oltre al bonus per i figli fino a 18 anni, prevede molti altri aspetti da realizzare: «Subito dopo la gestione dell’emergenza il governo vara la prima riforma integrata per le politiche famigliari con una progettualità ampia all’interno della quale l’assegno universale è uno dei pilastri fondamentali ma non sarà l’unica azione concreta che porteremo avanti: c’è il tema del congedo parentale, del lavoro femminile», ha ricordato Bonetti, sottolineando che nel Family Act c’è anche «un punto che riguarda la possibilità di costruire servizi di carattere educativo, in particolare per la prima infanzia ma non solo, in tutto il territorio nazionale».

Leggi anche Assegno universale per le famiglie: come funziona.



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube