Lifestyle | News

Fase 3: ripartono i pellegrinaggi

17 Giugno 2020
Fase 3: ripartono i pellegrinaggi

Dopo tanta attesa, riprendono i viaggi verso il Santuario più visitato al mondo. Primo volo dall’Italia dopo il lockdown. Stagione aperta fino all’Immacolata con ben 39 collegamenti per Lourdes.

Dopo il lockdown causato dall’emergenza Coronavirus, la Francia riapre le frontiere all’interno dell’Unione europea. L’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali (Unitalsi) riprende ufficialmente la sua stagione di pellegrinaggi verso Lourdes.

A partire da domani da tutta l’Italia, l’Unitalsi sta programmando un nuovo calendario di partenze con collegamenti dal nord al sud del Paese che accompagneranno nella cittadina francese i soci e tutti coloro che sono desiderosi di visitare la Grotta dove la Madonna apparve alla piccola Bernadette Soubirous.

Antonio Diella, presidente Nazionale Unitalsi dichiara quanto segue: “Siamo contenti, emozionati, perché immaginavamo questo giorno da tempo e finalmente è arrivato. L’associazione non si è mai fermata, anzi è stata sempre in cammino, lo era prima e lo è ancora di più adesso che è il momento di pensare a ripartire”, il commento del presidente Diella dopo l’annuncio della ripartenza dei pellegrinaggi a Lourdes.

”Saranno pellegrinaggi, in aereo e in autobus, necessariamente più contenuti per tutelare la salute delle persone attraverso le misure anti-Covid, nel pieno rispetto di tutte le normative sanitarie e gli standard di sicurezza, ma sono sicuro non meno coinvolgenti. C’è tanta voglia di Lourdes, perché Lourdes ci aspetta e noi siamo pronti”.

Per quanto riguarda i viaggi in aereo, come riporta una nota stampa dell’agenzia Adnkronos, grazie alla collaborazione con la compagnia aerea spagnola Albastar, partner storico dell’Associazione, i soci potranno vivere il pellegrinaggio in completa sicurezza e nel pieno rispetto di tutte le norme previste dal protocollo sanitario stabilito dal ministero della Salute. Albastar ha maturato una grande esperienza nella gestione di passeggeri con necessità speciali, affermandosi come vettore aereo europeo leader per i collegamenti verso Lourdes, con voli in partenza da diversi aeroporti in tutta Europa.

”Membro IATA con certificazione IOSA, Albastar, compagnia aerea spagnola con stabile organizzazione in Italia, è lieta di confermare con Unitalsi, nostro partner storico, le attività di volo dall’Italia su Lourdes dal prossimo mese di agosto 2020 fino al 10 di dicembre 2020″.

”Nel pieno rispetto delle normative in atto la compagnia riprende a volare garantendo ai nostri passeggeri il rispetto dei più stringenti protocolli di sicurezza per permettere loro di volare in tutta tranquillità e adottando una serie di norme preventive utili per salvaguardare il benessere dei nostri clienti e quello dei nostri equipaggi” sottolinea Giancarlo Celani Chief Commercial Officer & Deputy CEO della società.



3 Commenti

  1. Si quando tutto sarà finito vado a Lourde e mi ci immergo totalmente e faccio immergere tutte le persone che conosco. Quest’anno l’incendio in Australia, l’asteroide, il Coronavirus. Qualche altra sfiga? Ah si, dicono che forse ci sarà la fine del mondo.

  2. Ma scusate, come pensate che saranno rispettate le distanze di sicurezza quando si parte tutti insieme? Io avrei atteso un altro po’ prima di organizzare questo tipo di attività. Capisco l’esigenza dei credenti e religiosi, però forse era meglio evitare e pregare dalla propria stanza piuttostio che avviarsi in un viaggio della speranza con il rischio di contagiarsi e prendersi il Covid-19, anche perché a fare questi viaggi sono le persone più vulnerabili sia per età che per il proprio stato di salute. Ma fate voi, và

  3. Ma mi chiedo chissà quanto verranno a costare i viaggi per andare in pellegrinaggio. Cioè tutte le agenzie di viaggi ecc dovranno recuperare in qualche modo tutte le perdite ed i mancati incassi durante il lockdown? E di conseguenza, a mio parere, ci marceranno un po’ sui prezzi, Comuqnue, chi parte in questo periodo non so se è consapevole del fatto che siamo ancora in emrgenza sanitaria anche se i morti sono dimunuiti ed i numeri sembrano positivi, ma chi mi dice se una persona con cui entro in contatto da fuori è asintomatico e magari uno va tranquillo e si tocca e non ci pensa e per una sciocchezza si prende il covid? Bisogna valutare bene le cose

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube