Diritto e Fisco | Articoli

Separazione: la madre perde la casa familiare se la figlia va a vivere da sola

31 ottobre 2013


Separazione: la madre perde la casa familiare se la figlia va a vivere da sola

> Diritto e Fisco Pubblicato il 31 ottobre 2013



Venuta meno la coabitazione tra madre e figlia non c’è motivo di attribuire l’immobile e l’assegno al coniuge debole: è ora la giovane a dover far valere i suoi diritti con i genitori.

Se viene meno la coabitazione tra madre e figlia, la prima perde l’assegnazione della casa coniugale che le era stata assegnata, dal giudice, con la sentenza di separazione.

Infatti, qualora la figlia vada a vivere da sola, non c’è più ragione di attribuire l’immobile all’altro coniuge. E ciò vale anche nel caso in cui la giovane faccia ritorno, di tanto in tanto, alla vecchia abitazione. Se la convivenza non è, infatti, stabile, la casa torna al suo legittimo proprietario.

Non solo. Per la stessa ragione, l’ex moglie perde anche l’assegno di mantenimento dovuto dal padre per la figlia. Sarà quest’ultima, d’ora innanzi, a dover eventualmente far valere il proprio diritto al mantenimento nei confronti dei genitori.

È quanto emerge da una sentenza della Cassazione pubblicata ieri [1].

note

[1] Cass. sent. n. 24510 del 30.10.13.

Per avere il pdf inserisci qui la tua email. Se non sei già iscritto, riceverai la nostra newsletter:

Informativa sulla privacy
DOWNLOAD

ARTICOLI CORRELATI

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema. Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 



NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI