Coronavirus: «L’immunità di gregge è una chimera»

19 Giugno 2020
Coronavirus: «L’immunità di gregge è una chimera»

Il virologo Pregliasco: «Da indagine sierologica mi aspetto il 10% di contagiati in Lombardia e il 3-5% altrove».

Secondo i numeri, l’andamento della curva dei contagi è in discesa. Alcune cifre, dall’inizio della pandemia, ad oggi, fanno ben sperare. Quanti italiani risulteranno contagiati dal coronavirus Sars-CoV-2 a seguito dell’indagine sierologica? Il virologo Fabrizio Pregliasco dell’università Statale di Milano si aspetta che saranno un 10% in Lombardia e tra il 3 e il 5% altrove. In un’intervista rilasciata a ‘La Stampa’, l’esperto precisa «L’immunità di gregge è una chimera. Quindi in attesa del vaccino bisogna rispettare le regole per non trovarci al punto di partenza».

Il virus che circolava mesi fa era più aggressivo di quello attuale? Secondo Pregliasco «A oggi sembrano ancora uguali anche se attendiamo di capire quanto sia diffusa la variante individuata a Brescia, che in vitro ha mostrato una minore capacità di replicazione. Ma se il virus genera meno casi gravi – sottolinea l’esperto – è perché oggi riusciamo a far emergere anche asintomatici e paucisintomatici. Anche le mascherine e il distanziamento hanno fatto la loro parte. Ma attenzione: anche se inalato in piccole quantità il virus attecchisce. E può causare danni»



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube