Incentivi acquisto auto: le ultime novità

19 Giugno 2020
Incentivi acquisto auto: le ultime novità

Emerge la volontà di limitare il bonus ai veicoli con prezzo di listino sotto i 18mila euro e di escludere gli Euro 6 a prescindere dal livello di emissioni.

No agli incentivi limitati solo alle auto elettriche: l’Unrae (Unione nazionale rappresentanti autoveicoli esteri), esprime «forte preoccupazione» per le posizioni che stanno emergendo nella maggioranza di Governo e vorrebbero «continuare ad incentivare esclusivamente l’acquisto di veicoli elettrici ricaricabili, con un atteggiamento ideologico e sordo a qualunque argomento pragmatico», scrive in una nota diffusa dall’Adnkronos.

In questo modo, nonostante la crisi di mercato in corso, «le misure in essere escludono ancora il 98% del mercato» degli autoveicoli. «Chi ha veramente a cuore l’ambiente avrebbe il dovere di agevolare concretamente la sostituzione di veicoli vetusti con veicoli di ultima generazione», rimarca l’associazione, che sottolinea di aver presentato già da mesi alle Istituzioni le proprie proposte per il rilancio della domanda «per il trasporto persone: l’allargamento dell’ecobonus per raggiungere una più ampia platea di cittadini, l’allineamento alla fiscalità europea dell’auto aziendale, il sostegno allo smaltimento dei veicoli invenduti durante il lockdown. Per il trasporto merci: incentivi alla rottamazione e incremento delle detrazioni per le imprese».

Ma sinora – prosegue l’Unrae – dopo settimane di «rimpalli» fra i soggetti istituzionali coinvolti, e nonostante «l’impegno costruttivo di diverse componenti della maggioranza», non sono ancora arrivati provvedimenti concreti e si continua a «paventare la mancanza di fondi per l’automotive, a fronte di 55 miliardi allocati in modo orizzontale e, a nostro giudizio, poco efficace».

L’associazione delle case automobilistiche estere che operano in Italia è allarmata dal fatto che «nelle ultime ore, addirittura, è stata paventata ancora la volontà, di parte della maggioranza, di limitare gli incentivi ai soli veicoli con un prezzo di listino inferiore a 18.000 euro, e di escluderne tutti gli Euro 6 di ultima generazione a prescindere dal loro livello di emissioni». Il riferimento è agli emendamenti in corso di discussione alla Camera per la conversione in legge del Decreto Rilancio, dove dovrebbe emergere il nuovo Bonus acquisto auto 2020.

Unrae segnala che «una misura del genere andrebbe a favorire pochissimi marchi fra le decine presenti nel segmento, creando una grave distorsione del mercato senza riuscire a rilanciarlo, con effetti nefasti sulla clientela, minore scelta e minori sconti, sulle emissioni medie, ricambio rallentato del parco circolante, e sul gettito dell’Erario, minore Iva incassata dallo Stato». Si tratterebbe, conclude l’associazione, «di un serio danno simultaneo all’economia, all’ambiente e alle finanze pubbliche, che lancerebbe non poche ombre sulle reali motivazioni delle politiche green in discussione».



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube