Diritto e Fisco | Articoli

È consentito il sorpasso nelle intersezioni?

17 Agosto 2020 | Autore:
È consentito il sorpasso nelle intersezioni?

È possibile sorpassare in corrispondenza o in prossimità degli incroci? Intersezioni semaforiche: è consentita la manovra di sorpasso?

Anche il conducente più esperto potrebbe non conoscere tutte le regole contenute all’interno del codice della strada; ciò non deve destare stupore: il codice è talmente ricco di disposizioni che è normale non avere contezza di tutte. Le regole principali riguardanti i sorpassi dovrebbero però essere note a tutti, in quanto trattasi di manovra che, se compiuta in modo azzardato, può causare gravi conseguenze. Con questo articolo ci occuperemo in modo particolare dei sorpassi nelle intersezioni.

Superare un veicolo mentre ci si trova in un incrocio è una manovra quasi sempre vietata; la ragione è molto semplice: effettuare un sorpasso nel bel mezzo di un’intersezione è molto pericoloso, in quanto v’è il rischio elevato di urtare un altro mezzo. Tuttavia, esistono dei casi in cui è consentito il sorpasso negli incroci. Quando? È ciò che vedremo con questo contributo. Se hai cinque minuti di tempo, prosegui nella lettura: scopriremo insieme quando è possibile sorpassare negli incroci.

Intersezioni stradali: cosa sono?

Il codice della strada [1] definisce intersezioni quelle aree in cui si incrociano più strade. Per essere ancora più precisi, si parla di intersezioni per riferirsi all’area nella quale si intersecano due o più correnti di traffico.

Intersezioni: si può sorpassare?

Nelle intersezioni si può sorpassare? Come regola, no. La manovra di superamento del veicolo che precede è proibita sia in corrispondenza che in prossimità degli incroci, per via dell’elevata pericolosità del sorpasso.

La violazione di questo divieto comporta l’applicazione della sanzione amministrativa del pagamento di una somma da  167 a 666 euro e della sospensione della patente di guida da uno a tre mesi, oltre alla decurtazione dei punti dalla patente.

Se la violazione è commessa da un conducente in possesso della patente di guida da meno di tre anni, la sospensione della stessa è da tre a sei mesi.

Quando è consentito sorpassare nelle intersezioni?

Il codice della strada consente eccezionalmente di sorpassare in corrispondenza o in prossimità di incroci in determinate occasioni.

Per la precisione, è consentito il sorpasso nelle vicinanze o in corrispondenza delle intersezioni:

  • quando il conducente del veicolo che si vuole sorpassare abbia segnalato che intende svoltare a sinistra e abbia iniziato detta manovra. In questa ipotesi, è consentito il sorpasso a destra;
  • quando avvenga su strada a precedenza, purché a due carreggiate separate o a senso unico o ad almeno due corsie con lo stesso senso di marcia e le corsie siano delimitate dall’apposita segnaletica orizzontale;
  • quando il veicolo che si sorpassa è a due ruote non a motore (bicicletta, veicolo a trazione animale, ecc.), sempre che non sia necessario spostarsi sulla parte della carreggiata destinata al senso opposto di marcia;
  • quando la circolazione sia regolata da semafori o da agenti del traffico [2].

In poche parole, il sorpasso nelle intersezioni è consentito tutte le volte in cui esso possa essere compiuto in sicurezza.

Sorpasso nelle intersezioni semaforiche: come funziona?

Nel precedente paragrafo abbiamo visto come sia possibile, tra le altre ipotesi, sorpassare nelle intersezioni quando siano presenti le lanterne semaforiche. Questo punto merita un approfondimento.

Secondo il codice della strada, è vietato il sorpasso di veicoli fermi ai semafori quando, a tal fine, è necessario spostarsi sul lato riservato all’altro senso di marcia.

Il sorpasso in una strada regolata da semaforo è invece consentita:

  • in prossimità o in corrispondenza delle intersezioni, se regolate dai semafori;
  • a destra, nelle intersezioni regolate da semaforo, se il veicolo da sorpassare ha indicato di voler svoltare a sinistra ed ha iniziato la manovra;
  • in prossimità o in corrispondenza di passaggi a livello senza barriere, se la circolazione è regolata da semafori.

Tutto ciò significa che il sorpasso nelle intersezioni semaforiche è consentito ove vi sono più corsie destinate ciascuna a una direzione diversa: il veicolo che percorre la corsia per cui il semaforo dà luce verde può tranquillamente procedere e superare il veicolo fermo alla corsia con il rosso.

Sorpasso: quando è vietato?

È invece assolutamente vietato il sorpasso nelle seguenti ipotesi:

  • quando ci sono segnali che lo vietano;
  • se si deve valicare la striscia longitudinale (lungo la strada, al centro) bianca continua, singola o doppia;
  • in prossimità delle curve e dei dossi su strade a due corsie a doppio senso di marcia;
  • sulle corsie di accelerazione o di decelerazione;
  • in caso di scarsa visibilità (nebbia, pioggia intensa, ecc.);
  • negli incroci non regolati da semaforo o vigile e in quelli regolati quando è necessario spostarsi sul lato riservato all’altro senso di marcia;
  • in presenza di veicoli in lento movimento a causa di congestione della circolazione quando. A tal fine è necessario spostarsi sul lato riservato all’altro senso di marcia;
  • in caso di veicoli fermi, o in lento movimento, ai passaggi a livello, se bisogna impegnare la semicarreggiata opposta (il lato riservato all’altro senso di marcia);
  • in presenza di un veicolo che ne stia superando un altro, se ciò impone di spostarsi sul lato riservato all’altro senso di marcia;
  • in caso di un veicolo che si sia arrestato o che abbia rallentato per dare precedenza ai pedoni, anche fuori dagli attraversamenti pedonali;
  • accodandosi ad un’ambulanza in servizio di emergenza;
  • a destra di un tram fermo se non c’è il salvagente.

È consentito il sorpasso nelle vicinanze o in corrispondenza delle intersezioni:

  • quando il conducente del veicolo che si vuole sorpassare abbia segnalato che intende svoltare a sinistra e abbia iniziato detta manovra. In questa ipotesi, è consentito il sorpasso a destra;
  • quando avvenga su strada a precedenza, purché a due carreggiate separate o a senso unico o ad almeno due corsie con lo stesso senso di marcia e le corsie siano delimitate dall’apposita segnaletica orizzontale;
  • quando il veicolo che si sorpassa è a due ruote non a motore (bicicletta, veicolo a trazione animale, ecc.), sempre che non sia necessario spostarsi sulla parte della carreggiata destinata al senso opposto di marcia;
  • quando la circolazione sia regolata da semafori o da agenti del traffico

note

[1] Art. 3 cod. str.

[2] Art. 148 cod. str.

Autore immagine: Depositphotos.com 


Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

2 Commenti

  1. Sono in viaggio sulla corsia centrale di autostrade/superstrade e vengo sorpassato a destra e posizionarsi davanti. Se la stessa auto ha lo spazio libero e disponibile x il sorpasso a sinistra, tale manovra è consentita?

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube