Diritto e Fisco | Articoli

Come dividere le spese di un muro divisorio in condominio?

27 Giugno 2020
Come dividere le spese di un muro divisorio in condominio?

In un condominio un muro divide una proprietà esclusiva di un condomino da un vialetto di proprietà condominiale. Come vanno ripartite le spese di manutenzione del muro?

Innanzitutto occorre consultare il titolo, cioè l’atto di acquisto in virtù del quale il condomino da lei citato nel suo quesito ha acquistato la proprietà esclusiva del suo appartamento, ed il regolamento condominiale.

Se nell’atto di acquisto o nel regolamento condominiale non è specificato nulla di particolare, il muro di cui si discute, ai sensi dell’articolo 880 del Codice civile, va considerato di proprietà comune tra i proprietari delle confinanti proprietà.

Questo significa che l’intero muro è di proprietà comune tra il proprietario dell’appartamento e i condomini a cui appartiene il vialetto ed in virtù di quote paritarie (cioè 50% a testa) come stabilisce l’articolo 1101 del Codice civile (se non risultano espressamente quote diverse).

Pertanto, in base all’articolo 882 del Codice civile le spese per le ricostruzioni e le riparazioni del muro sono a carico di tutti i comproprietari di esso in proporzione alle rispettive quote che, nel suo caso, salva diversa previsione contenuta nei titoli di acquisto, sono del 50% (cioè 50% a carico del proprietario dell’appartamento retrostante al muretto e 50% a carico del condominio cioè dei condomini proprietari del vialetto).

Articolo tratto dalla consulenza resa dall’avv. Angelo Forte



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube