Coronavirus, Sileri: «Ci saranno focolai sparsi»

24 Giugno 2020 | Autore:
Coronavirus, Sileri: «Ci saranno focolai sparsi»

Secondo il viceministro della Salute e senatore M5S, bisogna rimanere lucidi, convivere con il virus, lavorare sulla consapevolezza non sulla paura.

Pierpaolo Sileri invita a tenere alto il livello di attenzione, avere un approccio consapevole rispettando le misure per la riduzione del contagio, avere cura della salute degli altri usando mascherine e distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro, oltre che badare al lavaggio delle mani. Il viceministro alla Salute, precisa che «Potremmo anche chiamarla autogestione, purché non si abbassi la guardia».

Ma ci sarà una seconda ondata di contagi Covid-19? A tal proposito, come riporta una nota dell’agenzia Adnkronos, Sileri precisa «Non credo che ci sarà una seconda ondata, ma diversi focolai, sparsi e diffusi sul territorio, come sta avvenendo a Mondragone e Palmi. Situazioni che possono essere controllate a patto però che siano sempre rispettate le misure essenziali per la riduzione del contagio da coronavirus».

Il virus, dice Sileri, «circola meno, grazie a quello che abbiamo fatto con il lockdown e che stiamo ancora facendo. Abbiamo un rettilineo ora davanti a noi: possiamo recuperare, tornare a correre, sempre con la massima attenzione e alla capacità di far fronte alla prima curva. Curva che, se dovesse tornare in autunno, affronteremo con le dovute misure e cautele. Ma non lasciamo che a vincere sia la paura, restiamo lucidi e consapevoli».



4 Commenti

  1. Eh ci aveva visto giusto Sileri… Infatti ora in Italia continuano ad esserci focolai sparsi…La gente si comporta come sia tutto finito. Quando passeggio per strada, vedo la gente che si abbraccia, si bacia, si stringe la mano, non mantiene la distanza di sicurezza e parla senza mascherina. Insomma, il contrario di tutto ciò che si dovrebbe fare e magari passano pure le forze dell’ordine e non dicono nulla. Ma di cosa stiamo parlando? Ma di quali controlli rigidi hanno parlato i giornali? All’inizio hanno fatto tanta scena andando a multare pure due poveri fidanzati non conviventi ed ora non dicono nulla? C’è tanta arbitrarietà nel far rispettare la legge, ecco tutto

  2. Io immagino che la seconda ondata invece ci sarà, anche perché non tutti sono rispettosi delle norme igienico sanitarie indicate dagli esperti e questo comporterà tanto caos. Poi, un po’ mi preoccupa anche il rientro nelle scuole. Sapranno gestire i bambini? I ragazzi adolescenti secondo voi rispetteranno davvero tutte le regole diopo essere stati chiusi in casa per tre mesi? Ma non solo i più piccoli, ma anche gli adulti, dico, rispetteranno le regole? Ci credo poco

  3. Spero che si apprestino a trovare una soluzione per questo benedetto Coonavirus. Mi sembra di aver letto un altro articolo in cui si parlava di un farmaco che aveva dato buoni risultati. Potete postarmelo che non lo trovo più? Grazie mille

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube