Versamenti fiscali: in arrivo un nuovo rinvio

25 Giugno 2020 | Autore:
Versamenti fiscali: in arrivo un nuovo rinvio

Il ministro Gualtieri anticipa alcuni contenuti del decreto di luglio: si va verso lo spostamento del termine per i pagamenti al Fisco.

Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, è intenzionato a prolungare lo stop ai versamenti fiscali già deciso dai decreti di marzo e maggio. Un nuovo rinvio dovrebbe essere stabilito nel decreto che verrà approvato verso la metà di luglio. L’obiettivo è quello di evitare che il pagamento di tasse e tributi diventi insostenibile per le imprese e per i lavoratori autonomi che hanno avuto le perdite più ingenti a causa dell’emergenza coronavirus. Non è stata ancora fissata una nuova data, ma tutto fa capire che ci sarà l’ennesimo rinvio.

Attualmente, i provvedimenti in vigore avevano stabilito il termine per effettuare i versamenti fiscali a settembre, in una soluzione unica oppure in quattro rate mensili fino a dicembre. Si pensava, così, di non sconfinare nel 2021 per non dover intervenire su altro deficit. Ora, però, il Ministero lavora ad una proroga. Come anche valuta la proposta del Movimento 5 Stelle di spostare a settembre i versamenti del 2019, previsti per il 20 luglio.

La ripresa dei pagamenti al Fisco non è l’unica misura che impegna in questi giorni i tecnici del Mef. Il decreto in arrivo il mese prossimo dovrebbe contenere anche un nuovo sostegno agli enti locali e alle Regioni (almeno due miliardi per i Comuni e uno per le Regioni), il prolungamento della cassa integrazione, un rafforzamento del Fondo centrale di garanzia per i prestiti alle piccole e medie imprese e risorse per altri interventi sui settori in crisi, dall’automobile al turismo.

Nessuna traccia, invece, nella relazione presentata nella tarda serata di ieri da Gualtieri, del taglio dell’Iva. Nonostante l’insistenza di Giuseppe Conte, che vuole a tutti costi un ritocco al ribasso dell’imposta, il ministero dell’Economia rispecchia le intenzioni di buona parte della maggioranza, che vuole lasciare le cose come stanno su questo fronte.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube