Cronaca | News

Trump mette a rischio l’assicurazione sanitaria degli americani

26 Giugno 2020 | Autore:
Trump mette a rischio l’assicurazione sanitaria degli americani

Milioni di americani potrebbero rimanere senza in piena pandemia.

Mancano solo quattro mesi alle elezioni e Trump tenta l’assalto finale contro l’Obamacare. Il Presidente degli Stati Uniti d’America chiede alla Corte Suprema di invalidare l’intera riforma sanitaria varata da Barack Obama. E se la richiesta venisse accolta, cosa succederebbe? Circa 20 milioni di americani resterebbero senza copertura sanitaria proprio nel bel mezzo dell’emergenza causata dal Coronavirus. Ricordiamo che gli Stati Uniti sono tra i Paesi più colpiti dal Covid-19. Secondo l’ultimo aggiornamento della John Hopkins University (riportato ieri dall’agenzia di stampa Adnkronos), i numeri della pandemia negli States sono i seguenti: 2.381.538 casi confermati e 121.979 decessi.

Ritornando alla proposta di Trump, precisiamo che il dipartimento di Giustizia ha presentato la notte scorsa un argomento legale in cui si definisce l’intera legge, detta Aca, incostituzionale perché il Congresso nel 2017 ha fatto decadere l’obbligatorietà del mandato individuale, cioè l’obbligo di avere un’assicurazione sanitaria pena una multa che era alla base dell’Obamacare. Un argomento che, già in passato, è stato ritenuto debole da esperti legali di entrambi gli schieramenti.

La replica di Nancy Pelosi

Immediata la replica di Nancy Pelosi che ha definito «un’azione di indicibile crudeltà strappare le protezioni ed i benefici dell’Affordable Care Act nel mezzo della crisi del coronavirus».

La Corte Suprema non prenderà in considerazione il caso fino alla prossima primavera, e la questione potrebbe rivelarsi un pericoloso boomerang per i repubblicani alle elezioni di novembre, soprattutto nei distretti in bilico. La difesa dell’Obamacare è stata una delle carte vincenti che hanno aiutato i democratici a riconquistare la Camera nel 2018.

La replica di Joe Biden

Il nuovo attacco all’Obamacare di Donald Trump mette a rischio le vite di americani nel
mezzo della pandemia del Covid 19. Così Joe Biden, in una tappa della campagna elettorale in Pennsylvania, ha replicato alla mossa dell’amministrazione Trump che ha chiesto alla Corte Suprema di dichiarare incostituzionale l’intero Affordable Care Act.

Se il piano di Trump dovesse andare in porto, ha detto il candidato americano, le assicurazione sanitarie potranno tornare a negare l’assistenza a persone con malattie pregresse, compreso il Covid 19. «Chi è sopravvissuto a questo virus, lottando e vincendo la battaglia per la propria vita, si vedrebbe togliere la tranquillità nel momento in cui ne ha più bisogno – ha detto l’ex vice presidente – dovrebbero vivere prigionieri di due eredità di Donald Trump: il suo fallimento nel proteggere gli americani dal coronavirus e la sua crociata crudele per togliere l’assistenza sanitaria alle famiglie americane».

Biden, infine, ha detto che Trump di fronte al coronavirus si comporta come «un bambino che non crede a quello che gli sta succedendo, lamentandosi e commiserandosi». «Beh, questa pandemia non è capitata a lui, ma a tutti noi – ha concluso – e il suo lavoro non è lamentarsi ma fare qualcosa».



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube