Bollette luce e gas: dal 1° luglio cambiano le tariffe

26 Giugno 2020
Bollette luce e gas: dal 1° luglio cambiano le tariffe

L’Arera comunica le variazioni dei prezzi dell’energia e calcola le spese per la famiglia tipo. Protesta il Codacons: il costo dell’elettricità sale proprio nel periodo estivo.

Calo del 6,7% per la bolletta del gas e rialzo del 3,3% per l’elettricità, legato ai costi per il funzionamento del sistema: così varieranno a partire dal prossimo 1° luglio le tariffe per la famiglia tipo in regime di tutela, che beneficerà di un risparmio complessivo di 212 euro nell’anno. Lo rende noto l’Arera, Autorità di regolazione per energia, reti e ambiente, in un comunicato diffuso dall’agenzia stampa Adnkronos.

Dopo i forti ribassi del secondo trimestre, con un calo del -18,3%l’elettricità e -13,5% il gas, nel terzo trimestre del 2020 le tariffe della luce elettrica riprendono a salire «proprio nel periodo estivo, ossia quando crescono i consumi elettrici degli italiani per condizionatori e impianti di climatizzazione, determinando un danno e un maggior esborso per le famiglie», avverte il Codacons, commentando negativamente le variazioni tariffarie comunicate oggi da Arera.

«Con le nuove tariffe che scatteranno dal prossimo 1° luglio gli utenti si ritrovano a pagare su ogni bolletta del gas addirittura il 49,17% di tasse (imposte e oneri di sistema) e il 39,13% sull’elettricità, con una tassazione in forte crescita sul trimestre precedente. Questo significa che nel 2020, considerata la spesa media annua per l’energia, ogni famiglia pagherà 495 euro di tasse sul gas e 194 euro sulla luce», prosegue il Codacons, sottolineando che tutto ciò avviene «in un momento in cui milioni di nuclei, a causa della crisi legata al Coronavirus, si ritrovano in grandi difficoltà economiche e fanno fatica a pagare le utenze domestiche».

Nel dettaglio, stando ai dati Arera, per l’elettricità la spesa per la famiglia-tipo nell’anno corrente (compreso tra il 1° ottobre 2019 e il 30 settembre 2020) sarà di circa 496 euro, con una variazione del -12,2% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente a un risparmio di circa 69 euro nell’anno considerato. Nello stesso periodo, la spesa della famiglia tipo per la bolletta gas sarà di circa 1.006 euro, con una variazione del -12,4% rispetto ai 12 mesi equivalenti dell’anno precedente, corrispondente ad un risparmio di circa 143 euro in un anno.

L’Autorità precisa che «il rialzo della bolletta elettrica è sostanzialmente legato ad un aumento dei costi per il funzionamento ed equilibrio del sistema (costi di dispacciamento). In generale, questi costi tendono ad aumentare nei periodi caratterizzati da bassi consumi in cui è necessaria una maggiore ”movimentazione” degli impianti».  Inoltre, tra le singole componenti della bolletta elettrica «l’aumento è legato al rialzo della componente materia energia, a sua volta determinato da un aumento del +3,6% della voce di dispacciamento, controbilanciato da un -0,3% della voce energia». Rimangono invece invariati – assicura Arera – «gli oneri generali e le tariffe regolate di rete (trasmissione, distribuzione e misura)».

Per il gas naturale, invece, c’è «un forte calo della spesa per la materia prima (-7% sulla spesa della famiglia tipo), legata alle quotazioni attese nei mercati all’ingrosso nel prossimo trimestre, in parte controbilanciato da un lieve aumento delle tariffe regolate di trasporto e distribuzione (+0,3%), determinato da una revisione prudenziale della componente di perequazione della distribuzione». Si arriva così al -6,7% per l’utente tipo in tutela. Anche qui rimangono stabili gli oneri generali.



3 Commenti

  1. PER UN POPOLINO DI PECORE SEMPRE DISPOSTE A METTERSI E STARE A 90° VA BENISSIMO, ANZI TROPPO POCO

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube