Scuola: in arrivo 50mila nuove assunzioni

27 Giugno 2020 | Autore:
Scuola: in arrivo 50mila nuove assunzioni

Previsto un nuovo reclutamento di supplenti per garantire gli sdoppiamenti delle classi e le compresenze. Da luglio, aumenti in busta per i docenti.

Il Piano Scuola annunciato dal premier Giuseppe Conte e dal ministro dell’Istruzione, Lucia Azzolina, per il prossimo anno scolastico costringerà il Governo a compiere due mosse obbligate: la prima, trovare nuovi spazi per ospitare gli alunni in sicurezza nelle aule dal 14 settembre, data in cui si ritornerà tra i banchi. La seconda, aumentare l’organico del personale docente e Ata per garantire sdoppiamenti di classi e compresenze nella scuola primaria. Ed è su quest’ultima su cui ci sarà il maggiore investimento economico, con l’assunzione di 50mila tra insegnanti e personale Ata.

Si tratterà, secondo le previsioni, di contratti a tempo determinato. I nuovi supplenti si affiancheranno ai 15mila già calcolati da tempo per coprire le immissioni in ruolo che non andranno a buon fine e agli incarichi temporanei che ci trasciniamo dagli anni precedenti. In totale, i supplenti all’inizio del nuovo anno scolastico dovrebbero superare le 200mila unità.

Da sottolineare un’importante battuta della ministra Azzolini: nel mese di luglio, cioè ormai settimana prossima, scatteranno gli aumenti in busta paga per i docenti: mediamente da 80 a 100 euro in più al mese, per via del taglio del cuneo fiscale contenuto nell’ultima legge di Bilancio.

A disposizione del Ministero, per garantire sia i nuovi spazi sia le assunzioni, c’è un miliardo di euro in più che si aggiunge ai 400 milioni di euro per il 2020 e ai 600 milioni per il 2021 previsti nel decreto Rilancio per il fondo Covid-19. Ulteriori risorse potrebbero essere recuperate dai 10 miliardi attesi dal prossimo scostamento di bilancio.



Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube