Bonus persiane e super ecobonus: cosa cambia

1 Luglio 2020
Bonus persiane e super ecobonus: cosa cambia

Puoi sostituire i serramenti con la detrazione al 50% entro il 31 dicembre 2020, senza attendere la conversione del Dl Rilancio e i provvedimenti attuativi.

Il nuovo superbonus al 110% per gli interventi di miglioramento energetico nell’ambito delle ristrutturazioni edilizie introdotto dal Decreto Rilancio non deve far perdere di vista il “vecchio”, ma tuttora valido, bonus persiane, che offre la detrazione del 50% dei costi sostenuti per la sostituzione degli infissi e dei serramenti: in una nota stampa riportata dall’Adnkronos EdilegnoArredo, l’associazione nazionale dei fabbricanti di prodotti per edilizia e arredo urbano, spiega che «i privati che fossero interessati alla semplice sostituzione dei serramenti esterni non hanno motivo di attendere l’attuazione di ulteriori misure in discussione, in quanto le detrazioni fiscali previste per questo tipo di interventi non sono destinate ad alcuna modifica sostanziale, se non al più in senso restrittivo».

Insomma, mentre il Decreto Rilancio attende ancora la conversione in legge e rimangono ancora dubbi da chiarire sui beneficiari e sugli interventi ammessi, fino a quando il Parlamento non dirà l’ultima parola, quindi la sua partenza è ancora a rischio, il bonus casa che consente di realizzare gli interventi agevolati sulle persiane è già legge dallo scorso anno e non ci saranno sorprese sullo sconto concesso dallo Stato.

Ma questa agevolazione ha un termine: «A meno di possibili proroghe, si potrà accedere alla detrazione del 50% solo fino al 31 dicembre 2020», ricorda EdilegnoArredo, che evidenzia, in merito alla discussione sull’ecobonus, che le recenti disposizioni di legge sull’efficienza energetica in edilizia «prevedono che gli incentivi dovranno essere commisurati ai risparmi energetici perseguiti o conseguiti».

Inoltre, il super ecobonus al 110% previsto dal Decreto Rilancio «attende ancora decreti attuativi e indicazioni operative da parte dell’Agenzia delle Entrate» – sottolinea Edilegno, ma soprattutto «riconoscerà una detrazione del 110% soltanto per interventi complessivi di efficienza energetica degli edifici; non è quindi destinato alla sola sostituzione dei serramenti che rientrerà in questa detrazione soltanto se abbinata ad interventi come l’isolamento termico dell’intero edificio e/o la sostituzione degli impianti di climatizzazione», spiega la nota dell’associazione.

“Ricordiamo inoltre – aggiunge EdilegnoArredo – che il bonus per la semplice sostituzione dei serramenti prevede la detrazione in 10 anni delle spese effettuate al 50% (con un tetto di 60mila euro su una spesa complessiva massima di 120mila euro) e si applica a qualsiasi immobile riscaldato, alle persone fisiche e ai soggetti Ires, a patto che i nuovi serramenti rispettino limiti minimi di trasmittanza termica, variabili a seconda della zona climatica. È inoltre prevista, al posto della detrazione diretta, la cessione del credito al fornitore di beni e servizi necessari ai lavori di sostituzione dei serramenti».

Leggi anche:



Sostieni LaLeggepertutti.it

La pandemia ha colpito duramente anche il settore giornalistico. La pubblicità, di cui si nutre l’informazione online, è in forte calo, con perdite di oltre il 70%. Ma, a differenza degli altri comparti, i giornali online non hanno ricevuto alcun sostegno da parte dello Stato. Per salvare l'informazione libera e gratuita, ti chiediamo un sostegno, una piccola donazione che ci consenta di mantenere in vita il nostro giornale. Questo ci permetterà di esistere anche dopo la pandemia, per offrirti un servizio sempre aggiornato e professionale. Diventa sostenitore clicca qui

Lascia un commento

Usa il form per discutere sul tema (max 1000 caratteri). Per richiedere una consulenza vai all’apposito modulo.

 


NEWSLETTER

Iscriviti per rimanere sempre informato e aggiornato.

CERCA CODICI ANNOTATI

CERCA SENTENZA

Canale video Questa è La Legge

Segui il nostro direttore su Youtube